5 dischi del 2010 consigliati da Breakfast Jumpers

Nonostante una certa internazionalità che ci caratterizza, non potevamo tralasciare anche quest’anno la musica italiana, quella buona però che sopravvive degnamente fuori dai circuiti commerciali e la ritroviamo attiva nella […]

Nonostante una certa internazionalità che ci caratterizza, non potevamo tralasciare anche quest’anno la musica italiana, quella buona però che sopravvive degnamente fuori dai circuiti commerciali e la ritroviamo attiva nella rete e grazie alla rete. Sono proprio i blog, le nuove fanzine online, i siti musicali indipendenti, i canali twitter ed anche Facebook che muovono la buona musica italiana velocemente, facendola conoscere ed apprezzare a tanti utenti. The Breakfast Jumpers è uno di questi canali, è un progetto con delle finalità molto interessanti e come recita il loro manifesto: “The Breakfast Jumpers vuole promuovere musicisti, gruppi emergenti e cercare di recuperare artisti e dischi dimenticati del nostro panorama indipendente (ma non solo)“. E’ un sito senza fini di lucro che offre numerosi album in free download o streaming (con il consenso degli artisti). Per questo motivo abbiamo chiesto agli amici di Breakfast JumpersLucy Van Pelt e DvD, di consigliare ai lettori di Polkadot i 5 dischi italiani da ricordare dell’appena passato 2010, ed ecco il loro responso:

1. Non Voglio Che Clara – “Dei Cani
2. Massimo volume – “cattive abitudini
3. Drink to me – “Brazil
4. Edwood – “Godspeed
5. Verme – “Un verme resta sempre un verme

Mariella Tilena

Nella vita ho ricevuto due doni: una buona scrittura e una buona dose di curiosità. Forse avrei voluto ricevere anche il dono artistico del musicista, perchè le note per me valgono più di mille parole. Allora uso spesso la tastiera per raccontare di musica... ma non solo.

Potrebbero Interessarti

GoGo Penguin: a new jazz perspective

Welcome to the new jazz scenario where group interaction, individual voice and talent, improvisation and syncopation all come together in the most amazing performance by 3 young lads from Manchester. […]

UBI Banca ti regala musica e notti magiche

Pronti per provare a vincere i più bei concerti dell’estate? “Senza Parole” è una delle canzoni più famose di Vasco Rossi. Chissà quanti hanno immaginato di cantarla a squarciagola insieme […]

Avant-pop, musica video e arti digitali alla preview del C2C15 x Romaeuropa

Venerdì 16 e sabato 17 ottobre il Club to Club va in trasferta. Questa volta la meta prescelta per la preview del più importante festival italiano di arte e cultura […]

Ultimi Articoli

DESIGN

FRAMOUR eyewear

FRAMOUR eyewear è il brand di occhiali da sole e da vista nato da un’esigenza: trovare degli occhiali da sole eleganti che non costino un occhio della testa. L’esigenza è quella di Filippo e Riccardo, fratelli, che proprio col nome Framour vogliono comunicare il loro amore per gli occhiali da sole: frame + amour (per quel tocco d’eleganza francese).

BARCELONA

Barcelona – The Monocle Travel Guide Series

Alla scoperta delle luci, suoni e sapori che la città catalana ha da offrire

FASHION

Waxman Brothers SS18

Nuove fantasie per l’estate

Top