klotze und Schinken (Berlin)

La popolarità di Berlino è ormai cosa nota. Gli spazi che questa città dedica ad ogni forma di espressione artistica e non, sono infiniti. Tra le caratteristiche principali della capitale […]

La popolarità di Berlino è ormai cosa nota. Gli spazi che questa città dedica ad ogni forma di espressione artistica e non, sono infiniti. Tra le caratteristiche principali della capitale tedesca, sicuramente spicca quella qualità quasi assurda dell’essere piuttosto silenziosa. Sì, è il silenzio il fattore che maggiormente colpisce il turista. Camminando per le strade dei quartieri più noti, per il Mitte piuttosto che ai piedi delle case occupate del Friedrichshain è facile percepire una tranquillità sorprendente e assolutamente non consona alle dimensioni della città. Ma, ciò che colpisce più l’emozioni di un vergine avventuriero è il respirare quel senso aureo di libertà, intesa come forma di espressione, dove ognuno può trovare lo spazio per dar forma alla sua creatività, al suo ego artistico.  Quindi, tra i tanti piccoli e suggestivi angoli dove poter sorseggiare o gustare qualcosa, segnaliamo il Klotze und Schinken, una piccola galleria/caffè che dolcemente si affaccia sui marciapiedi della Bürknerstrasse (una delle principali strade del Kreuzberg, il quartiere noto come la “multi-kulti” di Berlino) e che, con estrema eleganza, accoglie il passante nella sua unica atmosfera. Un cafè in stile provenzale dove è facile farsi trasportare dai deliziosi sapori di un’ottima colazione, oppure immergersi negli esotici profumi di uno dei numerosi tè proposti dagli’accoglienti proprietari. L’eccellente selezione musicale farà dunque da cornice unica per assorbire l’importanza di quei passi compiuti lungo le storiche strade di questa infinità città, mille volte distrutta ma altrettante volte rinata.

Marco Provinciali

Marco Provinciali [per gli amici “Plinio”]
si forma accademicamente tra Firenze e Barcellona.
Al termine di un percorso di studi scientifici
non vuol più sentir parlare di formule matematiche
e si getta in un campo di studi umanistici
che lo portano prima a laurearsi in giornalismo
e poi a specializzarsi nel settore delle
pubbliche relazioni.
Il campo della comunicazione è un campo che conosce bene e nel quale nonostante la giovane età vanta una notevole esperienza maturata collaborando da prima alla comunicazione di eventi teatrali e dopo con marchi di prestigio internazionale come D.A.T.E. e Hugo Boss. Il giornalismo free-lance è una sua passione per questo da sempre cerca contatti per collaborare, attualmente è inserito nella categoria Border-line della prestigiosa rivista <BMM.
Sentendosi più cittadino del mondo
che non di una nazione o di un paese, è sempre con la valigia in mano pronto a nuove esperienze e nuovi traguardi.

Potrebbero Interessarti

Soulmates: Sven Marquardt in mostra a Milano

Dal 15 giugno al 21 luglio 2018 il buttafuori più famoso del mondo porta in mostra la sua arte, la fotografia, al Tempio del Futuro Perduto a Milano.

RETROSUPERFUTURE FRED

Realizzati da sapienti mani artigiane italiane, i nuovi RETROSUPERFUTURE FRED nascono per anticipare i trend, con le loro forme spigolose e una palette di colori audace.

I piatti decorati di DAMELIA

Il mondo fantastico di DAMELIA, fra illustrazioni contemporanee e piatti recuperati dalla credenza della nonna.

Ultimi Articoli

FASHION

Vans x Van Gogh Museum

Una collaborazione esclusiva tra Vans e il Van Gogh Museum di Amsterdam

FASHION

PUMA RS-0 SOUND

Dal 16 agosto la nuova sneaker ispirata alle music vibes anni ’80

DESIGN

La nuova scuola italiana: BURRO STUDIO

Federica Caserio e Giovanni Manzini sono l’anima creativa di BURRO STUDIO. In viaggio costante fra Milano e Verona, navigano fra branding, t-shirt ed eventi esotici.

Top