Molto Raramente Estinta

Si apre nel weekend a Treviso una interessante esposizione di lavori dei due artisti Stefano Baracetti e Cristiano Guerri. Nel XVII secolo Francis Bacon scrive: «La natura è spesso nascosta, qualche volta sopraffatta, […]

Si apre nel weekend a Treviso una interessante esposizione di lavori dei due artisti Stefano Baracetti e Cristiano Guerri. Nel XVII secolo Francis Bacon scrive: «La natura è spesso nascosta, qualche volta sopraffatta, molto raramente estinta». Filosofo empirista o scienziato visionario, Bacon avverte la natura come minacciosa e anticipa un cambiamento radicale: la natura non domina più, è dominata.

Molto raramente estinta nasce da questa suggestione e, isolate dal resto della frase, le tre parole si trasformano in entità misteriose. L’arte contemporanea guarda sempre più spesso a tematiche ambientali ed ecologiche e, pur non formulando soluzioni pragmatiche, orienta l’attenzione e solleva nuove questioni.

Il progetto espositivo prende avvio da un confronto diretto tra gli artisti e curatore (Saul Marcadent) su una traccia in cui la parola natura non compare ma è evocata attraverso immagini, testi e autori.

Molto Raramente Estinta

Spazio Bevacqua Panigai
Vicolo S. Pancrazio 3, Treviso

Potrebbero Interessarti

Barcelona – The Monocle Travel Guide Series

Alla scoperta delle luci, suoni e sapori che la città catalana ha da offrire

DUST ROAD RENEGADES: il nuovo corto di FREITAG

FREITAG lancia un cortometraggio animato realizzato dal filippino Ivan Despi e dal suo team Acid House. Persino suo figlio di cinque anni, Grey, ha partecipato disegnando i personaggi protagonisti!

Aakash Nihalani, lo street artist delle illusioni ottiche in mostra a Milano

L’artista newyorkese torna per la seconda volta in Italia con le sue illusioni ottiche che rendono suggestivi i muri delle strade di tutto il mondo.

Ultimi Articoli

DESIGN

FRAMOUR eyewear

FRAMOUR eyewear è il brand di occhiali da sole e da vista nato da un’esigenza: trovare degli occhiali da sole eleganti che non costino un occhio della testa. L’esigenza è quella di Filippo e Riccardo, fratelli, che proprio col nome Framour vogliono comunicare il loro amore per gli occhiali da sole: frame + amour (per quel tocco d’eleganza francese).

BARCELONA

Barcelona – The Monocle Travel Guide Series

Alla scoperta delle luci, suoni e sapori che la città catalana ha da offrire

FASHION

Waxman Brothers SS18

Nuove fantasie per l’estate

Top