Metronomy: the English Riviera

The English Riviera è l’ultima creazione dei Metronomy: un album eclettico, elegante e, in fondo anche romantico.

La cornice nella quale si sviluppano le sonorità colorate di questo combo electro-pop, già attivo dal 1999, è la loro regione di provenienza, il Devon. Joseph Mount, mente del gruppo,  già dal primo brano  English Riviera ci porta per mano sulle sue incantevoli  spiagge, con il frastagliarsi delle onde e lo strillare dei gabbiani.  Il cammino continua con uno dei migliori pezzi dell’album (il mio preferito, ad essere onesti) We Broke Free: come non restare inermi ad una sezione ritmica così trascinante dove il basso e charleston creano la linea guida  nella quale si fondono  elegantemente chitarre stridenti, synth e la voce di Joseph Mount.

L’album si era già fatto conoscere per i due singoli che hanno preceduto l’uscita dell’album, She wants e The Look ( il cui video è stato diretto da un registra italiano, Lorenzo Fonda).  A questi due “pezzacci”,  si  aggiunge la bellezza di Trouble, il quale inizia con un romantico assolo di chitarra  e ci riporta quasi ad atmosfere intimistiche di coppia,  o come anche The Bay, dove il misurato falsetto di Mount è accompagnato da un tripudio di note sincopate.

Non è un album che si presta al dancefloor, ma più che altro ad una promenade alla scoperta di suoni e colori . Ascoltare per credere.

POTREBBERO INTERESSARTI