Keith Haring, da Milwaukee a Chieti

È arrivato a Chieti da Milwaukee “un muro” di 30 metri di pannelli di legno interamente dipinto, da entrambi i lati , dall’artista più omaggiato della street art. La grande opera di Keith Haring, realizzata nel 1983, con le sue figure primitive-pop è ospitata, non a caso, nel Museo Archeologico Nazionale- La Civitella fino al 19 febbraio 2012.

È arrivato a Chieti da Milwaukee “un muro” di 30 metri di pannelli di legno interamente dipinto, da entrambi i lati , dall’artista più omaggiato della street art.
La grande opera di Keith Haring, realizzata nel 1983, con le sue figure primitive-pop è ospitata, non a caso, nel Museo Archeologico Nazionale- La Civitella fino al 19 febbraio 2012.
Il percorso espositivo nel museo è arricchito da fotografie e video che documentano le fasi della realizzazione dell’opera.
I suoi graffiti e il suo modo di vedere l’arte sono stati sicuramente fonte di ispirazione per innumerevoli artisti e creativi che hanno interpretato e riprodotto le sue figure simbolo sulle più svariate tipologie di prodotti di design; ultimamente , infatti, possiamo ricordare la collezione di successo dello shoes designer inglese Nicholas Kirkwood.
Se volete, omaggiare anche voi questo grande artista e allo stesso tempo contribuire alla causa della Keith Haring Foundation ( che aiuta i bambini malati di AIDS ) potrete acquistare qualsiasi suo gadget nel negozio online Pop Shop.

Potrebbero Interessarti

Soulmates: Sven Marquardt in mostra a Milano

Dal 15 giugno al 21 luglio 2018 il buttafuori più famoso del mondo porta in mostra la sua arte, la fotografia, al Tempio del Futuro Perduto a Milano.

Barcelona – The Monocle Travel Guide Series

Alla scoperta delle luci, suoni e sapori che la città catalana ha da offrire

DUST ROAD RENEGADES: il nuovo corto di FREITAG

Realizzato dal filippino Ivan Despi e dal suo team Acid House. Persino suo figlio di cinque anni, Grey, ha partecipato disegnando i personaggi protagonisti!

Ultimi Articoli

FASHION

YATAY, la nuova sneaker sostenibile

Si chiama YATAY ed è una nuova sneaker attenta all’etica: realizzata artigianalmente in Italia con materiali ecologici di alta qualità, YATAY è una sneaker unisex che si rivolge al mercato del luxury con due silhouette: low and high.

FASHION

adidas Originals presenta Samba e Continental 80

Due silhouettes che arrivano dritte dagli archivi del brand tedesco

FASHION

RETROSUPERFUTURE LIMONE

L’occhiale per quest’estate? Il brand milanese RETROSUPERFUTURE continua a sfornare nuovi design, come LIMONE, ispirato agli anni ’70 italiani.

Top