BIRDS: NICO BELLOMO

Capita spesso di trovarsi difronte ad una fotografia e cercare di comprenderla, non accontentarsi della sua bellezza, dell’emozione che ci ha provocato, ma provare a recepirne il senso, il messaggio […]


Capita spesso di trovarsi difronte ad una fotografia e cercare di comprenderla, non accontentarsi della sua bellezza, dell’emozione che ci ha provocato, ma provare a recepirne il senso, il messaggio recondito, la sua verità.
Mi sono chiesto perché queste foto mi avessero così colpito. Fortunatamente ne conoscevo l’autore.
Ho semplicemente chiesto a Nico Bellomo, giovane fotografo barese, di spiegarmi la “verità” delle sue foto; la risposta non si è fatta attendere:
“La prospettiva della morte riprodotta in queste foto rappresenta l’infausto destino in maniera candida e ovattata. L’eleganza di queste creature, gli uccelli, non pare scalfita ma, in certi casi, quasi enfatizzata.
Pare impossibile edulcorare un concetto truce come la morte. Ma, a conti fatti, se tanta bellezza può sopravviverle, perché poi, prendersela tanto?”
Appassionato di paleontologia e di ornitologia come emerge palesemente dai suoi scatti, Charles Darwin e lo zoologo Konrad Lorenz i primi del suo pantheon. Nico, attraverso i suoi scatti, “immortala” senza giochi di parole questi splendidi esemplari nell’attimo in cui ogni essere vivente è sincero, indifeso, nudo davanti all’ultima verità dell’esistenza.





Ruggiero Dipaola

Telefono, camicie, carte da parati, web-surfing quotidiano, parquet a listoni, vogue america, viaggiare, knick-knack, legno, fashion styling, profiterole, vintage, Miyazaki, illustrazioni.

Potrebbero Interessarti

Soulmates: Sven Marquardt in mostra a Milano

Dal 15 giugno al 21 luglio 2018 il buttafuori più famoso del mondo porta in mostra la sua arte, la fotografia, al Tempio del Futuro Perduto a Milano.

Barcelona – The Monocle Travel Guide Series

Alla scoperta delle luci, suoni e sapori che la città catalana ha da offrire

DUST ROAD RENEGADES: il nuovo corto di FREITAG

Realizzato dal filippino Ivan Despi e dal suo team Acid House. Persino suo figlio di cinque anni, Grey, ha partecipato disegnando i personaggi protagonisti!

Ultimi Articoli

DESIGN

Cacti Planters, i vasi per cactus ispirati a Frida Kahlo

Progettati da Anki Gneib per il brand svedese Nola, i Cacti Planters sono dei vasi per cactus che richiamano le forme e le proporzioni delle belle e pungenti piante tropicali.

FASHION

adidas Originals Futurepacer

Ispirate alle adidas Micropacer del 1984, le nuove adidas Originals Futurepacer spalancano le porte del futuro, grazie ad un design all’avanguardia che unisce mesh elasticizzato e strati di pelle di canguro.

EVENTS

PostKino, il cinema che gira la Puglia

Il cinema è capace di far viaggiare la nostra immaginazione, ma se fosse il cinema a viaggiare e a farci vivere delle esperienze uniche attraverso la scoperta di luoghi e cibi nuovi?

Top