Milano Bike District

Negli ultimi tempi (per fortuna!) stanno aumentando vertiginosamente i cittadini che decidono di lasciare l’auto in garage (o disfarsene completamente), saltando sul sellino della propria fixie per spostarsi in città. […]

Negli ultimi tempi (per fortuna!) stanno aumentando vertiginosamente i cittadini che decidono di lasciare l’auto in garage (o disfarsene completamente), saltando sul sellino della propria fixie per spostarsi in città. L’Italia, eccetto pochissime eccezioni, non è certo la Scandinavia, dove il design e l’architettura si sono messe al servizio dei ciclisti per offrire infrastrutture e servizi non solo efficientissimi, ma anche di moda. Per questo, tre ragazzi milanesi – Davide Bloise, Marco Quaggiotto e Sebastiano Scacchetti (bio) – un giorno hanno deciso di sviluppare un’app assolutamente sensazionale per il livello qualitativo raggiunto e le esigue risorse umane ed economiche a disposizione: Milano Bike District (bikedistrict.org).

Si tratta, banalmente, di un perfetto alter-ego di Google Maps, ma fatto apposta per i ciclisti, che offre percorsi effettivamente percorribili su due ruote e caratterizzati da diversi parametri, quali ciclabilità, distanza in linea d’aria (tenendo conto solo dei sensi di marcia) e sicurezza del percorso (piste ciclabili, presenza di pavé, strade trafficate, strade contromano). In aggiunta, sono presenti sulla mappa ciclofficine e stazioni BikeMi, con aggiornamenti in tempo reale sulle bici disponibili. In una città nella quale le ciclabili, quelle vere e non dipinte sull’asfalto, sono ancora una chimera, una web-app salvavita e salvatempo. Gratis e con una user interface da paura.

Il database dell’app è assolutamente open ed è possibile, e caldamente richiesto, inviare segnalazioni per tenerlo sempre aggiornato e fresco.
Presto dovrebbe essere rilasciata l’app per smartphone: non vediamo l’ora di provarla.

Gianvito Fanelli

Pugliese, vivo a Milano. Sono un designer e mi occupo principalmente di comunicazione ed eventi. Mi piace la musica.

I come from Puglia, but I live in Milan. I'm a designer and I mainly work in the communication and events fields. I like music.

Potrebbero Interessarti

Property Of – Amsterdam Series

Ispirata dalla forte cultura ciclistica di Amsterdam, il brand Property Of… ha da pochi mesi rilasciato una nuova Amsterdam Series di zaini realizzati con un tessuto riflettente unico, un connubio […]

Superleggero: Chic minimalistic design

È per questo che adoro scrivere. Non per interpretarmi nello specchio delle parole – non mi chiamo Giovanni Pascoli – nemmeno perché “Il bello è che scrivere è un altro […]

Ecco la giacca wearable technology di Levi’s e Google

Si chiama Levi’s Commuter x Jacquard by Google Trucker Jacket. È la prima giacca con wearable technology nata dalla collaborazione fra Levi’s e Google ATAP (Advanced Technology and Projects) Group. […]

Ultimi Articoli

FASHION

YATAY, la nuova sneaker sostenibile

Si chiama YATAY ed è una nuova sneaker attenta all’etica: realizzata artigianalmente in Italia con materiali ecologici di alta qualità, YATAY è una sneaker unisex che si rivolge al mercato del luxury con due silhouette: low and high.

FASHION

adidas Originals presenta Samba e Continental 80

Due silhouettes che arrivano dritte dagli archivi del brand tedesco

FASHION

RETROSUPERFUTURE LIMONE

L’occhiale per quest’estate? Il brand milanese RETROSUPERFUTURE continua a sfornare nuovi design, come LIMONE, ispirato agli anni ’70 italiani.

Top