Hélène Binet

Benché l’architettura sappia spesso essere molto efficace visivamente, un concetto che poi ultimamente è diventato quasi centrale nell’immaginario collettivo, rimane comunque uno dei soggetti più difficili da immortalare fotograficamente. Se c’è una persona che riesce bene in questo arduo compito, questa è sicuramente Hélène Binet.
Fida fotografa di Zaha Hadid, con la quale collabora dai primi anni ’90, la Binet ha fotografato progetti di Le Corbusier, Chipperfield ed Alvar Aalto.
La forza delle sue foto? A nostro parere la capacità di cogliere l’elemento distintivo minimo di un’architettura, il “segno” che identifica un progetto, grazie ad un sapiente uso di luci ed ombre.

Zaha Hadid, MAXXI – Museum of XXI Century Arts, Rome, Italy, 2009


Zaha Hadid, Glasgow Riverside Museum of Transport, United Kingdom, 2011


Zaha Hadid, Pierresvives, Montpellier, France, 2012


Zaha Hadid, Pierresvives, Montpellier, France, 2012


Zaha Hadid, Lois & Richard Rosenthal Center for Contemporary Art, Cincinnati, USA, 2003


Zaha Hadid, Landesgartenschau – LFone, Weil am Rhein, Germany, 1999


Zaha Hadid, Landesgartenschau – LFone, Weil am Rhein, Germany, 1999

POTREBBERO INTERESSARTI