Natuzzi – Open Art

È tempo di collaborazioni per  Natuzzi. Nel progetto Open Art  è stata presentata l’installazione “The shape of energy” e l’esclusiva collezione di pezzi di arredamento di design che sigla la partnership tra il […]

È tempo di collaborazioni per  Natuzzi. Nel progetto Open Art  è stata presentata l’installazione “The shape of energy” e l’esclusiva collezione di pezzi di arredamento di design che sigla la partnership tra il brand pugliese e Fabrizio Plessi.

Il pioniere della video arte italiana ha concentrato nella sua opera, dal forte impatto visivo, dinamismo ed energia. L’installazione “The shape of energy” immerge i visitatori in un’esperienza fatta di forti sensazioni, ha artisticamente arricchito il Salone internazionale del mobile ed è visionabile nel flagship di via Durini a Milano fino al 5 maggio 2013.

Nel nuovo catalogo Natuzzi, insomma, questo connubio all’insegna del valore è a tutto vantaggio del consumatore e si materializza in oggetti esclusivi da considerare vere opere d’arte prodotte per il grande pubblico e firmate da Fabrizio Plessi.



Ad arricchire la liste delle novità volute dall’azienda italiana leader del settore dell’arredamento ci pensano due nuovi progetti.

Natuzzi_tempo (2)

Il primo, Tempo, è un vero e proprio sistema d’arredo formato da moduli lineari, angolari e a penisola da scomporre e personalizzare senza alterare l'armonia tra forme e materiali. Il sistema prevede anche la possibilità di aggiungere un angolo tecnologico dotato di un impianto audio completamente integrato con la struttura del divano per connettere device esterni (tablet, smart-phone e lettori mp3) grazie alla tecnologia Bluetooth. I moduli che compongono il divano sono sospesi da terra per mezzo della sottile base a slitta, un segno che si ritrova anche nei tavolini. Tempo è realizzato con un’eccezionale artigianalità e con materiali di altissima qualità tra cui le morbidissime pelli Natuzzi, la piuma d’oca e i poliuretani ad alta resistenza.

Natuzzi Italia_Forma (1)

Il secondo è il divano Forma, progettato da Claudio Bellini e caratterizzato da una linea moderna e piacevole e ispirato ad uno stile urban. Ha un’estrema modularità tanto da interpretare liberamente lo spazio e creare innumerevoli composizioni ed è disponibile con rivestimento in pelle con cuciture a vista realizzate con la tecnica “pizzicata” o in tessuto con bordino a contrasto dallo stile easy-chic.

Articolo sponsorizzato

Potrebbero Interessarti

HP Instant Ink: mai più senza inchiostro

Il servizio in abbonamento che ti fa avere le cartucce di inchiostro per la tua stampante direttamente a casa o in ufficio

The Carrefour’s Neighbour: com’è il futuro del retail?

Carrefour e IED si uniscono per il progetto The Carrefour’s Neighbour, dedicato alla progettazione di layout espositivi e sistemi di retail

Citroën alla Design Week

Citroën torna alla Milano Design Week facendo partnership, anche quest’anno, con un grande nome dell’Italian design: Bertone Design Interior.

Ultimi Articoli

EVENTS

Parte oggi il Maker Faire Rome – The European Edition

Dal 12 al 14 ottobre Roma è al centro del dibattito sull’innovazione

DESIGN

Tediber, il comfort si ordina online

Un materasso dal prezzo competitivo e prestazioni hi-tech, in una nuova esperienza di acquisto

ARTS

Banksy ha distrutto una delle sue opere più famose

Non che ci fosse bisogno di conferme, ma l’artista (o il collettivo?) inglese ha di nuovo stupito il mondo. Come? Distruggendo una delle sue opere iconiche, non appena era stata battuta all’asta da Sotheby’s.

Top