Vorrei inserire l’immaginazione

Fin dalla nascita della rassegna l’associazione Xplosiva in collaborazione con Club To Club Festival partecipa al festival Architettura in Città, organizzato dalla Fondazione OAT e dall’Ordine degli Architetti di Torino. […]

borsa-valori

Fin dalla nascita della rassegna l’associazione Xplosiva in collaborazione con Club To Club Festival partecipa al festival Architettura in Città, organizzato dalla Fondazione OAT e dall’Ordine degli Architetti di Torino.

Nel 2011 nella splendida cornice della piazza interna del MAUTO ci eravamo interrogati su Is Space Only Noise? con Vaghe Stelle e Costantino della Gherardesca che sonorizzavano l’ambiente costringendo l’ascoltatore a crearsi una propria dimensione d’ascolto. L’anno scorso è toccato alla metro e all’ascensore della Mole, attraversate dalle architetture sonore di Painè Cuadrelli, secondo il tema La città stratificata.

Quest’anno invece il filo conduttore della rassegna è l’esplorazione urbana e le rovine contemporanee e per l’occasione è stato scelto un edificio emblematico per la storia dell’architettura della città e per il suo significato, la Borsa Valori di Torino, che porta la firma di Roberto Gabetti, Aimaro Isola, Giorgio Raineri e Giuseppe Raineri, completata nel 1956 e chiusa dal 1992.

Anche quest’anno l’intervento è curato dal sound designer e produttore musicale Painé Cuadrelli. La sonorizzazione prende vita dalla voce dell’architetto Gabetti, utilizzando frammenti della sua ultima lezione alla Facoltà di Architettura nel 1997 e collega il mondo immaginario all’interno dell’edificio con la piazza esterna. Un’architettura sonora, un racconto tra il fantastico e il possibile, che basa le fondamenta su un sistema di diffusione multicanale che interagisce con l’esterno che con l’acustica interna sfruttando le risonanze dell’edificio.

Produttore musicale, sound designer e dj, Painé Cuadrelli è uno dei punti di riferimento nazionali per quello che riguarda i nuovi suoni della musica elettronica e la relazione tra suono e altri media. Di base a Milano, dove tra l’altro è anche insegnante di Progettazione del Suono allo IED, concentra sua ricerca sulle intersezioni tra musica elettronica, mixed-media e memoria sonora.

L’installazione sonora sarà fruibile dal 28 maggio al 1 giugno nelle vicinanze della Borsa Valori in via San Francesco da Paola 28 (piazza Valdo Fusi) dalle ore 8.00 alle 22.00.

Tutte le info qui: Architettura in Città // Xplosiva // Club To Club Festival

Mattia Laurella

Voleva fare l’architetto, ma finisce in conservatorio e lì rimane. Costantemente in bilico tra classica ed elettronica, è alla ricerca di linguaggi musicali nuovi che (forse) non troverà mai.

Potrebbero Interessarti

3D Housing 05

100mq nel cuore di Milano, una casa realizzata in soli 7 giorni con tecnologie di 3D printing all’avanguardia.

La collezione 2017 di Dedar

Non manca neanche per la collezione 2017 l’esplorazione di Dedar negli ambiti di espressione grafica e arte tessile, e dei loro punti d’unione e forza espressiva nelle realizzazioni su telai […]

Innovations for customer service at next edition of MAPIC Cannes

Technology innovation is now an integral part of the evolution of retail real estate. It is helping enhance customer service and boost the attraction of shopping venues. It will be […]

Ultimi Articoli

FASHION

RETROSUPERFUTURE LIMONE

L’occhiale per quest’estate? Il brand milanese RETROSUPERFUTURE continua a sfornare nuovi design, come LIMONE, ispirato agli anni ’70 italiani.

FASHION

Ispirazione Nepal per The North Face

I colori del regno degli esploratori ispirano la nuova collezione Khumbu

PHOTOGRAPHY

Soulmates: Sven Marquardt in mostra a Milano

Dal 15 giugno al 21 luglio 2018 il buttafuori più famoso del mondo porta in mostra la sua arte, la fotografia, al Tempio del Futuro Perduto a Milano.

Top