MoneyMap

Quello che non manca negli store virtuali legati al proprio smartphone/tablet sono di sicuro le app per poter gestire il proprio flusso di entrate/uscite. Ma non sempre sono complete e chiare, o gestiscono la possibilità di personalizzarle. Insomma succede spesso di utilizzarle per poche settimane per poi abbandonarle, o di dimenticare di registrare alcuni movimenti rendendole di fatto inutili.

Con MoneyMap però questo rischio non c’è: l’innovativa piattaforma è completamente automatica, e a patto di utilizzare gli strumenti di pagamento Fineco, categorizzerà i movimenti senza il vostro intervento. Il sito è legato infatti direttamente al vostro conto corrente, quindi può gestire il budget per le vostre spese (proponendovene anche uno in base al vostro trend dei mesi precedenti) suddividendolo per le diverse categorie di spesa, e allertandovi quando lo state per oltrepassare.

Ci sono molteplici possibilità di personalizzazione, nonchè di visualizzazione delle proprie spese (compresa anche la geolocalizzazione su mappa dei pagamenti, o la brand map per scoprire in quali esercizi si spende di più): MoneyMap può diventare davvero un ottimo strumento di controllo e quando serve un coscenzioso stimolo al risparmio (cosa non da sottovalutare di questi tempi).

L’importante vantaggio poi di essere collegato con tutti i movimenti di conto (bancomat, prelievi, assegni, bonifici, RID etc.) vi permette di utilizzare lo strumento solo per controllare l’andamento delle vostre entrate/uscite, e ridurre al minimo gli inserimenti manuali delle spese effettuate (quelle con contanti). Spesso si sottovalutano delle spese che magari su orizzonti temporali più lunghi diventano onerose: con MoneyMap sarà tutto sotto controllo, in modo da attivare eventuali azioni di risparmio a vantaggio del bilancio familiare

 



Articolo sponsorizzato

POTREBBERO INTERESSARTI
2 Responses