Iger of the week: BRAITAX

Questa settimana il nostro “iger of the week” non ha senso logico. Lorenzo Lenzi alias @braitax non ha senso. O forse sì. O ancora, forse il senso sta proprio nel […]

Questa settimana il nostro “iger of the week” non ha senso logico.

Lorenzo Lenzi alias @braitax non ha senso. O forse sì. O ancora, forse il senso sta proprio nel fatto che le sue immagini non abbiano senso. Però pensandoci potrebbe non avere senso il fatto che le sue opere abbiano senso.  Vabbè. Confusione a parte @braitax sembra che componga le sue opere seguendo un folle e geniale istinto: “quel lampione accanto al muretto in mattoni sarebbe perfetto come posacenere” o anche “utilizzerò lo stesso lampione come spartiacque di una skyline e lo trasformerò da carnefice a vittima di un ragno nero e peloso appeso al filo di una ragnatela inesistente“. La verità è che non tutto deve per forza avere un senso e appiopparne uno arbitrariamente o solo per rendere tutto più semplice paradossalmente complica e sminuisce il tutto.

Ad opere oggettivamente prive di senso se ne affiancano delle altre che, invece, mettono in moto qualche rotella incastratasi tra le nostre sinapsi. Prolissità a parte, in tre parole: ci fanno pensare. Una croce che si stacca/attacca da/ad una piramide bluastra che ha tutta l’aria di una chiesa; un muro e una finestra chiusa affiancata dalla sua stessa impronta; un mostro alienato aldilà di un muro in legno; un’inafferrabile statua della libertà bramata da arti defunti ed adagiata su un cielo azzurro.

A: “Ma che minchia significano ste foto?”

B: “Compà, non si chiedono mai spiegazioni”

A: “Perchè non sapresti che caspita dire pure tu”.

B: “Esatto, e forse il vero senso della mia arte è proprio il fatto che non ne abbia. Vedi che hai capito?”

solenero

Carlo Giardina

23 anni, batterista siracusano, appassionato di musica, fotografia e street art. A Milano, mia città d’adozione, studio Scienze della Comunicazione all’Università Cattolica. Sul mio stream di Instagram (@finnanofenno) creo immagini coniugando fotografia e disegno a mano libera.

Potrebbero Interessarti

Barcelona – The Monocle Travel Guide Series

Alla scoperta delle luci, suoni e sapori che la città catalana ha da offrire

DUST ROAD RENEGADES: il nuovo corto di FREITAG

FREITAG lancia un cortometraggio animato realizzato dal filippino Ivan Despi e dal suo team Acid House. Persino suo figlio di cinque anni, Grey, ha partecipato disegnando i personaggi protagonisti!

Aakash Nihalani, lo street artist delle illusioni ottiche in mostra a Milano

L’artista newyorkese torna per la seconda volta in Italia con le sue illusioni ottiche che rendono suggestivi i muri delle strade di tutto il mondo.

Ultimi Articoli

DESIGN

FRAMOUR eyewear

FRAMOUR eyewear è il brand di occhiali da sole e da vista nato da un’esigenza: trovare degli occhiali da sole eleganti che non costino un occhio della testa. L’esigenza è quella di Filippo e Riccardo, fratelli, che proprio col nome Framour vogliono comunicare il loro amore per gli occhiali da sole: frame + amour (per quel tocco d’eleganza francese).

BARCELONA

Barcelona – The Monocle Travel Guide Series

Alla scoperta delle luci, suoni e sapori che la città catalana ha da offrire

FASHION

Waxman Brothers SS18

Nuove fantasie per l’estate

Top