Necessary Freaks

Siamo poco abituati alle stranezze nel mondo degli oggetti quotidiani, il nostro occhio e la nostra mente si abituano alla contemporaneità adattandosi ad essa, si adattano ai canoni estetici e […]

BAFFI broom designed by GamFratesi, Swedese, 2013

BAFFI broom designed by GamFratesi, Swedese, 2013

Siamo poco abituati alle stranezze nel mondo degli oggetti quotidiani, il nostro occhio e la nostra mente si abituano alla contemporaneità adattandosi ad essa, si adattano ai canoni estetici e si evolvono insieme a loro e l’innovazione formale vive su schemi che in un certo senso ci aspettiamo.
Ci sono tuttavia dei progettisti che riescono a smarcarsi da questi schemi e da una certa idea di contemporaneità. Una soluzione formale inaspettata, proporzioni apparentemente sballate, una parte sovradimensionata rispetto a quel che siamo abituati a vedere, ci fanno pensare a volte di essere di fronte ad oggetti deformi e deformati, che a metterli tutti insieme potremmo pensare di trovarci in una specie di circo degli oggetti, davanti a quei Freaks che generavano i sentimenti contrastanti di attrazione e fastidio.

Tre designer attualmente, sopra tutti gli altri, sono capaci di creare queste suggestioni: Ole Jensen, Konstantin Grcic e GamFratesi.
Ole Jensen: le sue creazioni sembrano venire da un mondo altro in cui gli oggetti non hanno un precedente storico, rimanendo sospesi in un tempo ed in un luogo tutto loro, come una specie di paese delle meraviglie, dal quale ogni tanto è necessario rubare qualcosa.

Konstantin Grcic: il designer contemporaneo dei progetti meno “digeribili”, quasi tutti i suoi oggetti generano scalpore i primi tempi, per poi diventare pietre miliari e classici una volta assimilati e compresi, spostando il limite del buon senso progettuale fino ad allora conosciuto e, a volte, saltandolo a piè pari.

GamFratesi: la loro eleganza nel creare freak è unica. I loro oggetti rompono il cordone di sicurezza che ci terrebbe a distanza mettendo subito voglia di essere toccati, di sedercisi sopra, di farcisi avvolgere. Le proporzioni e le forme non convenzionali sono ammorbidite dai materiali scelti, dai dettagli, dai colori e da un controllo della forma che in pochi hanno.

Quando ci troviamo davanti alle creazioni di questo genere di progettisti prendiamo una piccola scossa, di quelle benigne di cui ogni tanto abbiamo bisogno, di quelle che più o meno inconsciamente spesso cerchiamo.

CHARIOT side table designed by GamFratesi, Casamania, 2012

CHARIOT side table designed by GamFratesi, Casamania, 2012

REWRITE desk designed by GamFratesi, Ligne Roset, 2011

REWRITE desk designed by GamFratesi, Ligne Roset, 2011

CHAIR ONE designed by K.Grcic, Magis, 2004

CHAIR ONE designed by K.Grcic, Magis, 2004

HOT WATER BOTTLE designed by Ole Jensen, 2009

HOT WATER BOTTLE designed by Ole Jensen, 2009

MEMORY armchair designed by Ole Jensen, Normann Copenhagen, 2009

MEMORY armchair designed by Ole Jensen, Normann Copenhagen, 2009

MEDICI chair designed by K.Grcic, Mattiazzi, 2012

MEDICI chair designed by K.Grcic, Mattiazzi, 2012

Potrebbero Interessarti

Cacti Planters, i vasi per cactus ispirati a Frida Kahlo

Progettati da Anki Gneib per il brand svedese Nola, i Cacti Planters sono dei vasi per cactus che richiamano le forme e le proporzioni delle belle e pungenti piante tropicali.

Soulmates: Sven Marquardt in mostra a Milano

Dal 15 giugno al 21 luglio 2018 il buttafuori più famoso del mondo porta in mostra la sua arte, la fotografia, al Tempio del Futuro Perduto a Milano.

SPÄNST è la nuova collaborazione tra IKEA e Chris Stamp

In vendita da maggio la collezione che si ispira a uno stile di vita metropolitano e dinamico

Ultimi Articoli

EVENTS

SPARKS, un festival “spaziale” in Puglia

Il festival pugliese compie 5 anni e si appresta a celebrare la creatività in tutte le sue forme dal 20 al 22 luglio a Putignano, a pochi chilometri da Bari.

FASHION

adidas Originals Futurepacer

Ispirate alle adidas Micropacer del 1984, le nuove adidas Originals Futurepacer spalancano le porte del futuro, grazie ad un design all’avanguardia che unisce mesh elasticizzato e strati di pelle di canguro.

EVENTS

PostKino, il cinema che gira la Puglia

Il cinema è capace di far viaggiare la nostra immaginazione, ma se fosse il cinema a viaggiare e a farci vivere delle esperienze uniche attraverso la scoperta di luoghi e cibi nuovi?

Top