A Great Symphony for Torino

È sempre più solido e dinamico il rapporto di sinergia fra arti visive e sonore. E per dimostrarlo, si rinnova il sodalizio fra Club to Club e Luci d’Artista, due degli eventi che contemporaneamente animeranno Torino nel prossimo weekend. A Great Symphony for Torino farà da colonna sonora alla città, attraverso delle installazioni sparse in sei diverse location sparse nella città piemontese. Il funzionamento è facile: inquadra i QR code ed ascolta le tracce composte per l’occasione, utilizzando suoni campionati nei luoghi stessi, come impone il manifesto dettato dal direttore artistico del progetto, il filosofo e musicista Steve Goodman aka Kode9, fondatore della mitica etichetta Hyperdub (quella di Burial, per fare un nome a caso). Che, in più, realizzerà un remix inedito delle cinque tracce prodotte.

Andiamo a vedere gli artisti e le location selezionate:
Piazza Palazzo di Città: 2L8
Piazza Carignano: OOBE (Opal Tapes)
Polo Contemporaneo Lingotto c/o Stazione Metro // Oval // Passerella Olimpica: Vaghe Stelle (Astro:Dynamics)
Fondazione Sandretto Re Rebaudengo // OGR: XIII x Sabla
Stazione di Porta Susa: IED Milano (studenti del corso di Sound Design coordinati da Painé Cuadrelli)
Monte dei Cappuccini: Kode9 (Hyperdub)

A margine del progetto, verranno rilasciate le tracce in free download. L’autore del remix più interessante sarà selezionato per proporre la sua traccia nella prossima edizione.

Non sarete a Torino? Prima di tutto, tiratina d’orecchie. Non preoccupatevi, comunque: potrete godervi l’installazione in versione virtuale, andando sul sito agreatsymphony.net.

Buona esplorazione.

POTREBBERO INTERESSARTI
5 Responses