elita SUNDAYPARK – domenica 17 novembre w/ The Dodos, Tourist

fb_cover-1

Che domenica sarebbe senza elita SUNDAYPARK? A digiuno da qualche settimana, torna il contenitore domenicale che unisce musica, design, arte in un’unica formula per tutte le età. Cornice dell’evento il magnifico Teatro Franco Parenti che la scorsa volta aveva ospitato l’esagitata performance di Mykky Blanco e della sua crew.

Il programma questa volta è più indie, con il live dei The Dodos, nuove facce pulite americane, direttamente da San Francisco, col loro sound folk rock che un po’ strizza l’occhio alla scena rappresentata da Fleet Foxes, The Shins e Band of Horses. A seguire, il misterioso Tourist, col suo dualismo fra mondo analogico e digitale. Dopo due EP, la sua carriera ha spiccato decisamente il volo.


E poi, le attività dal mattino al pomeriggio, sempre per tutte le età, e corredate dall’angolo food e dagli spettacoli teatrali (con biglietto supplementare).

EXTRA’S MALL #MARKET
La proposta di brand di moda, design e ricerca, raccolti sotto il marchio elita extras’mall,: più di 30 piccole realtà tra progetti sperimentali dall’alto contenuto creativo e innovativo, e una selezione accurata di proposte vintage, con ricordi, oggetti di antiquariato, pezzi d’annata introvabili, ma anche dischi e libri, sempre selezionati con uno stile audace, mai banale, tra cui perdersi proprio come in una piazza cittadina, dove gli oggetti in vendita diventano parte integrante dell’allestimento.
12.00 – 00.00 (foyer basso + foyer alto + ballatoio + ingressi )

Virtualbike #GAME
Installazione interattiva che permetterà al pubblico di Sundaypark di sperimentare un tour virtuale tra le vie della città. Una vera e propria bicicletta sarà posizionata nel foyer centrale di fronte a una parete sulla quale una proiezione riproporrà il percorso seguito. Più si pedala, più il video andrà veloce. Il pubblico è invitato a partecipare e a sfidarsi, guadagnando il punteggio maggiore!
12.00 – 00.00 (foyer basso)

LUDOBUS #LET’S PLAY!
Attività per stimolare i più piccoli, ma anche i grandi, a giocare come si faceva una volta, con giochi e attrazioni recuperati dal passato, lontani dalle banali e forzate animazioni, proprio come nei cortili di una volta, in un mix tra educazione e intrattenimento.
12.00 – 18.00 (foyer basso)

MO’ BETTER FOOD #PERFORMANCE
A cura di Alessandro Cresta nell’insolita presentazione del suo libro dedicato al jazz e al buon cibo: una performance culinaria tra musica e cucina. Una sorta di show-cooking, insieme al live acustico dei “L’Ottava”. Filo conduttore: l’improvvisazione.
PRIMO APPUNTAMENTO 13.30 – 14.30
SECONDO APPUNTAMENTO 18.00 – 19.00

SHOW BARTENDING #PERFORMANCE
Bruno Vanzan, super bartender, presenta il suo libro “Tutti i miei cocktail” edito da Rizzoli, con sorprendenti dimostrazioni pratiche di costruzione di cocktail tratti dal libro. Non mancheranno le “Performance Flair”, le coreografiche evoluzioni di bottiglie, di cui è maestro!
14.00 – 19.00

KNITTING “DO IT YOURSELF” #WORKSHOP
Un interessante workshop dedicato a un’arte antica quanto amata negli ultimi anni: il lavoro a maglia. Due super esperte guideranno i partecipanti nell’uso dei ferri e nella lavorazione della lana, per poter realizzare in pochissimo tempo il primo prodotto finito, da portare a casa!
Durata del workshop: 2 ore. Costo per partecipante € 35 – su prenotazione a info@elita.it
(Il costo include un paio di ferri da maglia, 2 gomitoli e lo schema pattern)
15.00 – 17.00

• INGRESSO SALA A •

Censurd Studio presenta MUTAFORMA 02 #ART GAME
2° appuntamento di Censurd Studio con MUTAFORMA a Sundaypark: progetto appositamente ideato per Elita Sundaypark, basato sullo stand tradizionale da Luna Park. Un mini seriale di TIRO AL BERSAGLIO, composto da uno scheletro ligneo, smontabile e rimontabile, che ad ogni evento assumenuova forma e aspetto. Attraverso la realizzazione di più elementi grafici, illustrativi, e scenografici, a ogni data, si propone ogni volta rinnovato, non solo nella sua estetica, ma anche nella modalità di gioco.
12.00 – 00.00

• SALA BIANCA •

ELITA JOY LAB e BABY DJ LAB #AREA KIDS
Uno spazio nuovo, aperto, intelligente e colorato dove poter far giocare in sicurezza i bimbi, dove poter disegnare, colorare, costruire, travestirsi, montare e smontare in libertà, ma anche fare merenda e divertirsi con il nuovissimo “SWAP” di giochi! Porta il tuo gioco, e scambialo con quello di un altro bimbo, a sorpresa.
Inoltre sessioni di baby Djing, con il Baby Dj Lab: una console aperta ai più piccoli, insieme ai propri genitori e ai tutor di elita, che insegneranno l’arte di mixare dischi, e creare così un dancefloor di mini-dimensioni.
12.00 – 19.00

• SALA TRENO BLU •

FILMMAKERS #CINEMA
17.00 – 19.00

AperitivoCorto #CINEMA
Incontri con i registi, dibattiti, confronti e proiezioni
19.00 – 21.30

• SALA GRANDE* •

IL VISITATORE #TEATRO
di Éric-Emmanuel Schmitt
Dolce ed esilarante pièce di Éric-Emmanuel Schmitt, tradotta e rappresentata in 15 lingue e in oltre 25 paesi. Vienna 1938. Haber è Freud nel suo studio, dove irrompe un inaspettato visitatore. Fin dai primi scambi di battute lo psicanalista si renderà conto di avere di fronte nientemeno che Dio. Una conversazione sui massimi sistemi e con grandi interrogativi. Freud non crede in Dio, Dio non crede a Freud, ma entrambi guardano dalla stessa finestra la malattia dell’uomo, la pazzia del mondo. Credono ancora che l’uomo possa curarsi.
15.30 – 18.00

• SALA TRE* •

MARILYN MON… AMOUR #TEATRO
testo di Cinzia Spanò
Il merito è quello di non aver intrappolato la più grande icona cinematografica di tutti i tempi in stereotipi triti e ritriti. La splendida drammaturgia, scritta da Cinzia Spanò, dà semplicemente voce a Marilyn. Anzi a tante Marilyn. Accanto a lei, solo la figura di una ragazza che ricorda tanto la piccola Norma Jeane. Ma questa presenza discreta e silenziosa, che si esprime unicamente attraverso le bellissime coreografie, basta per trascinare Marilyn in un confronto feroce che le farà ripercorrere tutta la propria vita.
16.00 – 18.00

• SALA A* •

GIORNI FELICI #TEATRO
di Samuel Beckett
Beckett, in uno dei testi più alti del teatro novecentesco; un’intensa prova per Nicoletta Braschi. In scena Winnie, sepolta fino alla vita in un cumulo di sabbia, e Willie, il marito. Mentre la sabbia ricopre inesorabilmente entrambi, Winnie chiacchiera senza sosta, in un’alternanza insensata di momenti che sono il cuore della straordinaria esplorazione beckettiana della vita ai margini della follia. Nonostante la terribile condizione, per Winnie, sono giorni felici.
14.30 – 16.30

L’ingresso costa 5€, ed è gratuito per i bambini fino ai 12 anni (*l’ingresso agli spettacoli TEATRO è riservato ai possessori di biglietto). INGRESSO GRATUITO al Sundaypark per chi passa all’Elitabar (via Corsico 5, Milano), ordina un cocktail e riceve un braccialetto omaggio!
Il Teatro Franco Parenti è a Milano, in via Sabina 1 (MM3 Porta Romana). Per più info: www.elita.it

POTREBBERO INTERESSARTI
4 Responses