Fisherman’s Friend Air Guitar Tour: una finale con i baffi

trio

Diciamola tutta, chi non ha mai fatto finta di suonare la chitarra da solo davanti allo specchio?
In realtà l’Air guitar, meglio conosciuto come schitarramento finto immaginando di essere una rock star, è una vera e propria disciplina nata negli anni ’50 in Gran Bretagna. L’evidente aspetto ludico ed esilarante ha fatto crescere la popolarità e il successo fino a costituire veri e propri concorsoni.
Fisherman’s Friend, celebre marca di caramelle, ha portato in Italia per la terza volta il suo Fisherman’s Friend Air Guitar Tour. Ovvero il contest dedicato alla migliore performance di schitarramento finto dove ogni concorrente è chiamato sul palco a suonare su un pezzo scelto tra i classici del rock.

E così ci troviamo a Roma in una splendida serata primaverile. La Fisherman’s Friend ci ha gentilmente invitato ad assistere (oltre che ed esibirci, ma questa è un’altra storia) alla finale di questo concorso che ha come protagonisti i 10 vincitori delle 4 precedenti tappe, i quali hanno cavalcato il palcoscenico dei più importanti club rock&pop d’Italia (Vox – Modena, Live – Milano, New Age – Treviso, Supermarket – Torino) e vinto una fantastica Fender Statocaster.
A presentare questo evento, un gruppo d’eccezione (per non dire simpaticamente altro) Gabriele, Furio e Giorgio meglio conosciuti come Il Trio Medusa.
Il clima è caldo, la gente pronta a supportare la migliore performance, i concorrenti non vedono l’ora di esibirsi per potersi portare a casa un viaggio per Londra per due, ovvero il bottino del concorso.
Ecco, ci siamo dimenticati di descrivere la giuria di eccezione che oltre a tre nostri colleghi blogger vede anche il Sig. Fisherman’s Friend in persona (in realtà un rappresentante dell’azienda), la famosa iena Giampietro Cutrini, meglio conosciuta come GIP, e altre personalità del mondo della comunicazione e dello spettacolo. Palette alla mano, si parte.

La gara viene aperta da un duo ripescato dal Trio Medusa, che riscalda il pubblico ma non sconvolge, e propone anche il pezzo sul quale noi di Polkadot avevamo deciso di esibirci. Un po’ moicani, un po’ trogloditi, la vera serata inizia con “Mr Barba Verde” Tommaso da Venezia (con grande tifo di supporto) che con la sua “American Idiot” infiamma il pubblico e lo chiama a sostenerlo lanciandosi direttamente dal bancone del bar. Figata, anche noi avremmo voluto farlo.

stage

Ai Green Day segue un altro personaggio simbolo del rock, Freddie Mercury. Quando è salito sul palco, siamo rimasti sconvolti dalla somiglianza del concorrente: baffo curatissimo, capello leccato, tutina attillata con relativo petto villoso in vista. Insomma tutto splendidamente in regola. Il nostro Freddie Mercury ci regala una performance bellissima, coloratissima e fa il pieno di voti (come dare torto).

freddy mercury

Tra un’esibizione e l’altra, tra un “Killing in the Name” abbastanza inquietante stile Slipknot e “Paranoid” un po’ da Bob di Twin Peaks, finalmente vediamo anche qualche donzella esibirsi sul palco. Tra capriole, spaccate, piroette varie anche la nostra “Britney Spears” convince il pubblico, soprattutto i maschietti.
Dieci esibizioni, coinvolgenti ed entusiasmanti. Arriviamo al termine del concorso e al momento di decretare il vincitore. Ma non prima della nostra performance. Eh sì perché per farci vivere a pieno l’esperienza del Fisherman’s Friend Air Guitar Tour siamo stati chiamati ed esibirci sul palco anche noi di Polkadot. A dirla tutta, dopo aver visto alcune performance (veramente curate), ci eravamo un attimo preoccupati di non essere all’altezza!
Quindi, riscaldiamo i tacchetti e in stile Champions League saliamo sul palco. Pezzo scelto “Are you gonna be my girl?“. 30 secondi di puro divertimento e tra salti e attacchi sbagliati, per una volta ci siamo sentiti delle vere rock star.
Scaricata l’adrenalina con una bella birretta siamo scesi dal palco per documentare finalmente il vincitore della serata.
L’onore e l’onere va alla Fisherman’s Friend. I due finalisti ex equo sono la donzella ballerina che ha ammaliato tutti a suon di ruote e spaccate contro lo spettacolare Freddie Mercury.
Momenti di tensione, i due concorrenti vengono presi per mano….”and the winner is….” Freddie Mercury. Vittoria meritatissima! So have a nice journey!

winner

E grazie a Fisherman’s Friend per questa esilarante serata.

E per chi volesse vedere tutte le foto del contest… Fisherman’s Friend Air Guitar Tour

POTREBBERO INTERESSARTI
2 Responses