Torna finalmente elita SUNDAYPARK

Lo aspettavamo da tempo, ma ormai solo pochi giorni ci dividono dal ritorno dell’appuntamento che ha cambiato la domenica milanese, specialmente quella autunnale, quella fatta per evadere dal lavoro e dallo studio: elita SUNDAYPARK. Domenica 9 novembre il Teatro Franco Parenti, meravigliosa location situata a pochi passi dalla metro Porta Romana, ospiterà un (come al solito) ricchissimo programma di musica, workshop, spettacoli teatrali, momenti culinari e market.

FB_card

Sulla linea di Ouverture, il primo appuntamento stagionale che ha ‘riempito’ di musica la Fashion week settembrina, il motto di elita da qui ai mesi a venire sarà #expossible. Non solo il frastuono dei cantieri, ma anche l’intrattenimento e i contenuti di una delle voci più rispettabili della Milano creativa. Che ‘sistema’ lo fa, per davvero, grazie alla collaborazione con POLI.Design, che renderà protagonisti gli studenti del Politecnico, e Yatta!, il nuovo fablab nel centro città, che organizzerà workshop legati al DIY.

Partiamo con calma, però. SUNDAYPARK apre alle 12 con EXTRAS’ MALL, lo spazio dedicato alla vendita di oggetti, abbigliamento, antiquariato e libri e la gettonatissima sample sale di EASTPAK, dove potrete trovare pezzi della collezione Autunno/Inverno a prezzi bassissimi.
La collaborazione col Politecnico di Milano si concretizzerà in un primo workshop, dalle 15 alle 18:30, con ingresso libero: “Voglio il mare a Milano” raccoglierà i desideri di chi vive nella città meneghina e li tramuterà in idee pubblicitarie.
Voglia di un tuffo nel futuro? MERENDA PANE E CIOCCOLATO 3D è il laboratorio curato da Yatta! che vi farà provare l’ebbrezza della stampa 3D, la nuova frontiera della digital fabrication. Con la collaborazione speciale e misteriosa di Futura Elettronica. Dimostrazione e degustazione dalle 12 a mezzanotte.
Cercate qualcosa di più filosofico? Che ne direste delle lezioni di astrologia di Simon & The Stars? Citiamo la descrizione: “In questo laboratorio scoprirai come gli astri hanno disegnato la tua esistenza nei tuoi primi istanti di vita, imparerai a calcolare e leggere il tuo tema natale, e a vedere chiaramente le tue potenzialità e le tue attitudini per valorizzarle e lasciarle crescere. Si partirà dalla costruzione della ruota zodiacale con l’osservazione dei cicli stagionali della natura, per capire i Segni, i Pianeti e le Case fino ad analizzare praticamente il tema natale di tutti i partecipanti. Il laboratorio è aperto a tutti, senza limite di età, di lingua, di provenienza geografica. Non è necessaria alcun tipo di esperienza. I partecipanti dovranno conoscere la data e l’ora esatta di nascita”. Sounds cool! Costo 20 euro, dalle 15 alle 19, iscrizione su http://bit.ly/LezAstro
Spazio anche ai bambini: ammettiamo di essere molto invidiosi del laboratorio ELITA DJ LAB (17-18:30, 7-11 anni). Se un tempo c’era lo Zecchino d’Oro, oggi ci sono i club (iscrizione gratuita previa mail a sundaypark@elita.it con oggetto: ISCRIZIONE DJLAB). E se sognate un bimbo attore, TUTTI SUL PALCO potrebbe fare al caso suo: dalle 15 alle 16:30 nell’area bistrot.
A proposito di bistrot, potrete rifocillarvi con cibo&drink curati rigorosamente dallo staff di elitaBar, il locale aperto un anno fa in via Corsico 5, entrato di diritto nella top ten dei migliori cocktail bar in città.

Sundaypark_pic

Ma veniamo al pezzo grosso: la musica. Presenza costante nel foyer, dalle 19 diventerà assoluta protagonista del Teatro Franco Parenti. Prima con il dj set di Pigro on Sofa, dj dalla cultura raffinatissima, con un passato gabber, accompagnato da Daemon Tapes. Dopo un’ora, spazio agli OWN BOO, shoegaze bresciano che suona internazionale.

Sessanta minuti più tardi ci si comincerà ad immergere nelle atmosfere più elettroniche e, in particolare, downtempo di Valentin Stip, fresco di debutto col disco “Sigh”, uscito sull’etichetta Other People. Sì, quella dove pubblica un certo Nicolas Jaar.

C’è l’imbarazzo della scelta, se pensate che in contemporanea (dalle 20 alle 21), avrete la possibilità di ascoltare Throwing Snow, uno degli artisti più celebrati dalla stampa specializzata, due volte alla Red Bull Music Academy condividendo lo studio con Flying Lotus e Four Tet, e due session in Boiler Room. Un sound glaciale che riscalderà i vostri corpi raffreddati dai primi venti invernali.

Quanto costa tutto questo ben di Dio? 5 euro prima delle 19, altrimenti 8. E se vi registrate qui o siete studenti del Poli.Design, il costo rimane invariato a 5 euro. Gratis per i bambini fino a 12 anni.

Ora, che volete di più?

POTREBBERO INTERESSARTI
4 Responses