Entryways of Milan: il nuovo libro TASCHEN sugli ingressi milanesi

Se c’è un aspetto peculiare (e super Instagrammato) di Milano, sono gli ingressi e i cortili delle case. Così è addirittura nato un libro sull’argomento: Entryways of Milan – Ingressi di Milano, edito TASCHEN (e chi, se no?) e curato da Karl Kolbitz. 144 ingressi, sontuosi, diversi, splendenti. Spesso nascosti o comunque poco conosciuti, esempi di un modernismo Italiano che in Milano si esprime al suo meglio. Palazzi costruiti fra gli anni ’20 e ’70, progettati da alcuni importanti designer e architettti come Gio Ponti, Piero Portaluppi, Giovanni Muzo e Luigi Caccia Dominioni, ma anche da firme meno note, fotografati per l’occasione da Delfino Sisto Legnani, Paola Pansini e Matthew Billings.

fo-entryways_of_milan-cover_05321 fo-entryways_of_milan-image_01_05321 fo-entryways_of_milan-image_02_05321 fo-entryways_of_milan-image_03_05321 fo-entryways_of_milan-image_04_05321 fo-entryways_of_milan-image_05_05321 fo-entryways_of_milan-image_06_05321

Le foto sono accompagnate dai testi di Penny Sparke, Fabrizio Ballabio, Lisa Hockemeyer, Daniel Sherer, Brian Kish e Grazia Signori, che accompagnano il viaggio alla scoperta dei dettagli architettonici, ma anche di quelli legati ai materiali utilizzati, contestualizzandoli artisticamente e socialmente. Ovviamente, troverete anche gli indirizzi, i progettisti e l’anno di costruzione.

Continua, così, la scoperta della bellezza segreta di Milano.

Per acquistare: TASCHEN

POTREBBERO INTERESSARTI