Ikea ha fatto l’ennesima pubblicità geniale

Grazie non solo alla suo effetto sorpresa, ma alla carica emozionale che porta con sé

Quelli di IKEA, si sa, hanno sempre idee geniali quando si parla di pubblicità. Che sia la risposta a Balenciaga o le nuove copertine per i cataloghi, il brand svedese sa sempre come stupire. Ma forse l’ultima campagna rischia di superarle tutte, grazie non solo alla suo effetto sorpresa, ma alla carica emozionale che porta con sé.

Ikea Svezia ha pubblicato sulla rivista femminile Amelia un annuncio di una culla, con un copy che recita “Fare pipì su questa pubblicità potrebbe cambiarti la vita”. E una persona sana di mente potrebbe pensare che da Åkestam Holst, l’agenzia che ha curato la campagna, si esagera con la birra. E invece, la striscia presente nella parte inferiore della pagina è un test di gravidanza. Le donne sono invitate a urinare sulla striscia (magari meglio non direttamente) per scoprire se sono incinta e… ricevere uno sconto Ikea Family sulla culla.

Geniale, no?

Gianvito Fanelli

Pugliese, vivo a Milano. Sono un designer e mi occupo principalmente di comunicazione ed eventi. Mi piace la musica.

I come from Puglia, but I live in Milan. I'm a designer and I mainly work in the communication and events fields. I like music.

Potrebbero Interessarti

The Furla Society SS2018

Personaggi unici che interpretano l’ultima collezione in modo divertente e dinamico

DIESEL lancia il legal fake DEISEL

Mentre impazza la moda intorno ai loghi, DIESEL lancia una campagna audace destinata a far parlare di sé. Anzi, non una campagna, ma un vero e proprio brand: DEISEL.

DIESEL CEO WANTED

DIESEL, si sa, è un brand che ha sempre giocato con le sue regole. La provocazione è un po’ la cifra del marchio italiano. Forse, oggi, però DIESEL si spinge […]

Ultimi Articoli

ARTS

ARTEPARCO

Il designer Marcantonio inaugura il progetto di arte sostenibile nei boschi del Parco Nazionale d’Abruzzo

FASHION

Thalassa Home

Artigianato bohemien ispirato all’Egeo

MADE IN ITALY

Artctory

Una startup per dare visibilità al made in Italy nel mondo

Top