LuisaViaRoma Home for the Holidays

Cristina Celestino firma il progetto d’interni che accoglie le festività 2018

LuisaViaRoma trasforma lo store di Firenze in una casa per celebrare le festività con un progetto che omaggia le eccellenze italiane del design e dell’abbigliamento. Il progetto è stato affidato a Cristina Celestino, designer e architetto fra i più promettenti nel panorama del design attuale, firma il progetto che trasforma lo store LuisaViaRoma di Firenze in una accogliente casa pronta a celebrare le festività natalizie.

Cristina si ispira ai temi del sogno e del surrealismo e al rinomato architetto, designer e fotografo italiano Carlo Mollino, reinterpretando gli spazi più intimi della casa, in un percorso di stanze tra cui il boudoir, la camera da letto e lo studio di un eclettico collezionista, e dando vita a un ambiente dal sapore domestico, ricco di riferimenti simbolici e culturali, dall’atmosfera natalizia.

Oltre ad alcuni pezzi firmati da Cristina Celestino, l’allestimento presenterà altri di brand da lei selezionati come Antique Mirror, Assouline, Atrezzo Barcelona, Azucena, Besana Carpet Lab, Bottega Veneta, Centro Studi Poltronova, Ceramiche Pugi, Emilio Pucci, Etro, Fontana Arte, Fornace Brioni, Fornasetti, Gebrueder Thonet Vienna, Londonart, Pianca, Pineider, Rubelli, Salvatori, Seletti, Sergio Rossi, Stucchichiostri, Tonelli, Torremato, Versace e Vitra.

Potrebbero Interessarti

Tala – Lighting design sostenibile

Due proposte per il Natale dal brand di illuminazione inglese

Arredamento stile industriale in poche mosse

Poche mosse e accorgimenti per dare un tocco eclettico al proprio spazio

Tediber, il comfort si ordina online

Un materasso dal prezzo competitivo e prestazioni hi-tech, in una nuova esperienza di acquisto

Ultimi Articoli

DESIGN

OPPOSETHIS Carry-On

Lo zaino che promette di semplificare il tuo modo di viaggiare

DESIGN

WHAT’S YO FACE + SWATCH CLUB in mostra a Milano

Nuovo modello Club e Mostra alla Leica Gallery di Milano

ARTS

Technology for Arts. An Innovation in the Art World.

Un software per il mondo dell’arte

Top