Giovanna Alò

“La macchia è la sfumatura che rende possibile la reinterpretazione delle cose”. Ne è convinta la designer pugliese Giovanna Alò, che con delle semplici e casuali macchie di colore, ha […]

“La macchia è la sfumatura che rende possibile la reinterpretazione delle cose”. Ne è convinta la designer pugliese Giovanna Alò, che con delle semplici e casuali macchie di colore, ha reinventato/interpretato i tradizionali oggetti di ceramica, creando una personale collezione per le Ceramiche Enza Fasano. Getti di viola, verde e amaranto dalle tonalità accese caratterizzano questa nuova collezione. Le sue tazzine e i suoi piatti, contraddistinti da semplici tocchi di colore, si distinguono dai soliti oggetti e acquistano originalità e grinta. Con Giovanna Alò il design è tradizionalmente insolito.

Potrebbero Interessarti

RETROSUPERFUTURE / DANIËLLE CATHARI

RETROSUPERFUTURE lancia una collaborazione con una delle fashion designer del momento: Daniëlle Cathari.

Lettera40, compri un poster e doni per le regioni colpite dal Covid-19

Lo studio Sunday Büro chiama a raccolta i maggiori illustratori italiani per una raccolta fondi.

I nuovi zaini plastic-free di Osprey

Con Arcane e Archeon, costruiti con materiali interamente riciclati, il brand punta ad essere il produttore di accessori per l’outdoor più eco friendly del mercato.

Ultimi Articoli

FASHION

I teli da mare Tucca non temono il vento

Design e funzionalità per colorare le tue giornate in spiaggia

FASHION

Branta, la capsule collection di Canada Goose

5 capi capi che esplorano l’interazione tra luce, arte e funzionalità

MUSIC

Quadrilogia degli stati d’animo, il nuovo EP di Corteccia

Il nuovo EP del duo lombardo Corteccia arriva a quattro anni dal primo album e ne ridefinisce l’immaginario sonoro e visivo.

Top