Miryaki

Miryaki nasce ufficialmente nel 2009 dall’incontro di due giovani stilisti: Mia Vilardo e Riccardo Polidoro, una siciliana e un veneto che si trasferiscono a Milano per studiare. Mia adora Marni, […]

Miryaki nasce ufficialmente nel 2009 dall’incontro di due giovani stilisti: Mia Vilardo e Riccardo Polidoro, una siciliana e un veneto che si trasferiscono a Milano per studiare. Mia adora Marni, Philip Lim e la concezione di maison di moda che contraddistingue Marras e Chanel mentre Riccardo ha come stilisti di riferimento Alexander McQueen e Jill Sander; nonostante il differente background stilistico e le origini decisamente distanti il loro sodalizio artistico e la loro intesa sono da subito molto profondi tanto da scegliere di creare un brand che abbia come nome l’anagramma dei loro.

Alla domanda: “Cosa caratterizza il vostro marchio?”, Mia mi risponde: “In un momento in cui tutti presentano avanguardie stilistiche, noi siamo per il ritorno all’essenza dell’eleganza: proponiamo ciò che la donna davvero indossa, abiti ben fatti, realizzati in maniera impeccabile e seguiti in ogni processo.” Ossessionati dal fatto a mano come assoluto simbolo di qualità e di unicità del prodotto.
Entrando in contatto con Miryaki si entra in una grande famiglia: gli amici che si occupano degli scatti e della post produzione delle foto; compagni di vecchia data che lavorano sulle grafiche; la ragazza del fratello di Mia che compone i brani musicali per la presentazione video dei prodotti; Vittoria Cafarella che disegna per loro un dipinto per la nuova collezione primavera/estate 2012… Credo che il significato del fare a mano un vestito consista anche nel ritornare ad apprezzare l’artigianalità della “porta accanto”, creare e portare avanti un progetto circondati da persone valide e fedeli sbandierando un vero e anacronistico Made in Italy – Amarcord.

Potrebbero Interessarti

The Campamento SS24: Moda Sostenibile che Ispira e Unisce

“All That Breathes”, rende omaggio alla natura con capi unisex e sostenibili ispirati a figure iconiche come Jacques Cousteau e Jane Goodall.

I migliori brand di calzature per bambini

Una panoramica per scegliere al meglio…

Ultimi Articoli

INTERIORS

Mue Mue Trasforma la Tua Casa in un Nido Felice

Arredamento moderno e funzionale per spazi domestici accoglienti e sicuri.

DESIGN

I palloni da basket artistici di Comrade Berlin

Quando lo spirito del gioco si mixa con l’eleganza dell’espressione artistica

DESIGN

La Fabbrica delle Storie

L’innovativo raccontastorie senza schermi che stimola la creatività e l’immaginazione dei bambini

Top