IED Fashion Marketing

Quasi tutti (almeno gli addetti ai lavori) conoscono lo IED, una delle eccellenze italiane, ma di respiro internazionale, nel campo della formazione e della ricerca in ambito creativo. Da oltre […]

Quasi tutti (almeno gli addetti ai lavori) conoscono lo IED, una delle eccellenze italiane, ma di respiro internazionale, nel campo della formazione e della ricerca in ambito creativo. Da oltre quarant’anni la scuola forma giovani di tutto il mondo (lo IED è presente a Milano, Roma, Torino, Venezia, Firenze, Cagliari, Como, Madrid, Barcellona, San Paolo e Rio de Janeiro) nelle discipline del Design, della Moda, della Comunicazione Visiva e del Management delle imprese creative.

Uno dei punti forti della scuola è l’alto valore dato dall’offerta formativa e dalla visione del mercato che gli studenti ricevono da professionisti, docenti, aziende e istituzioni che sono sempre coinvolti nei corsi di studio. E potete immaginare come sia molto più importante ascoltare l’esperienza degli addetti ai lavori piuttosto che macinare ore e ore di pura teoria.

All’interno dell’ambito Moda vi sono corsi di Fashion Design, Fashion Stylist and Communication, Design del Gioiello, ed anche Fashion Marketing. Di sicuro avrete amici e amiche che vorrebbero lavorare nel mondo della moda. Beh, forse questo corso triennale è fatto per loro, con un percorso focalizzato sia ad incrementare le abilità progettuali che le conoscenze tecniche, in modo da affrontare, segmentare e monitorare il mercato.

Non solo analisi del mercato, delle tendenze, delle evoluzioni dei brand che hanno fatto la storia della moda, ma anche pianificazione e organizzazione delle attività di ideazione, produzione, lancio e distribuzione. Insomma un percorso completo, durante il quale l’insegnamento ma soprattutto gli esempi pratici portati in classe dai professionisti del settore sono indispensabili.
Le figure professionali in uscita gravitano quindi attorno all’universo della creatività e quello più pratico e strategico: Retail Manager o Buyer (focus sul canale distributivo), Product Manager (conoscenza dei processi e del potenziale commerciale), Brand Manager o Communication Manager (focus sull’immagine, posizionamento e comunicazione). In ogni caso l’esperto in fashion marketing saprà spaziare fra cultura d’impresa, attitudine critica e creatività. Se volete lavorare nell’ambito della moda lo IED è di sicuro un punto di riferimento, che vi sentiate più creativi o all’opposto più manager.

Articolo Sponsorizzato

Potrebbero Interessarti

NOVE25 x BMW MOTORRAD

Gioielli custom dedicati agli appassionati di BMW Motorrad

Little Dutch

Dall’Olanda abbigliamento e giocattoli all’insegna del colore

La nuova collezione Moscot SS21 è un omaggio a New York

La campagna è scattata a New York da Richard Choi

Ultimi Articoli

DESIGN

Hevea, il design danese incontra la gomma naturale

Progettare per i più piccoli, con un occhio alle sorti del pianeta…

KIDS

Kindsgut, giocattoli attraenti e di valore educativo

Pensati per l’infanzia, il periodo più prezioso della vita

KIDS

Pinch Toys, giocattoli eco-friendly

Fatti per durare nel tempo, morbidi e leggeri al tatto, e con il profumo del legno appena raccolto nei boschi della Croazia

Top