moda, brand identity e tatuaggi

Privalia, l’outlet di moda e lifestyle online, presenta i risultati italiani di una interessante ricerca che analizza il rapporto tra moda, brand identity e forme espressive alternative, come il tatuaggio. […]

tattoo by-dean-denney
Privalia, l’outlet di moda e lifestyle online, presenta i risultati italiani di una interessante ricerca che analizza il rapporto tra moda, brand identity e forme espressive alternative, come il tatuaggio.

I brand hanno spesso puntato sul logo per costruire e per comunicare la propria brand identity, suggerendo ai consumatori dei chiari modelli da “imitare” e dei mondi di riferimento ai quali aspirare e appartenere.
In Italia il logo/marchio che una persona indossa fornisce per il 52% del campione delle informazioni precise sulla sua personalità e per il 57% dettagli fondamentali sul suo stile di vita.

Oggi, grazie a contaminazioni e commistioni sempre più forti del fashion system con altri mondi divenuti affini (quali musica, street art, body art, advertising, sport), i brand hanno intravisto una nuova strategia vincente per comunicare il proprio posizionamento: il tatuaggio.

Il tatuaggio gode di un forte potere comunicativo, per il 54% delle donne intervistate un tatuaggio è in grado di fornire informazioni sulla propria identità e quella degli altri.

Un esempio concreto sono Fedez e Justine Bieber, in quanto sono recentemente stati scelti come testimonial di campagne pubblicitarie di successo di brand italiani e internazionali di moda come Sisley e Calvin Klein.
Chanel, grazie al genio e all’avanguardia di Karl Lagerfeld, aveva proposto sin dalla Primavera/Estate 2010 una collezione di temporary tattoo, poi proposta al pubblico come limited edition.
Il tatuaggio diviene dunque così un vero e proprio “accessorio” (temporaneo o permanente), da sfoggiare e che i brand utilizzano sapientemente, affiancandolo al logo nel processo di costruzione della brand identity.

Il passo successivo? Se parliamo di identità, non può che essere quello di chiudere il circolo virtuoso e imprimere il proprio personalissimo tatuaggio su un accessorio.

Photo Credits: Tattoo Artist Dean Dennay from Savannah.

Potrebbero Interessarti

La nuova lezione di GoDaddy School of Digital 2021

L’ottava lezione è incentrata sul tema “E-commerce e Retail”

Ristrutturazione appartamento: 5 consigli pratici per un arredamento di qualità

Alcune dritte per evitare spese inutili ed ottenere il risultato desiderato

L’Inter senza Hakimi

Quanto peserà in casa nerazzurra la vendita al PSG del fortissimo quinto di destra?

Ultimi Articoli

DESIGN

Gli allegri accessori Done By Deer

La modernità del design scandinavo applicata al mondo dei più piccoli

ARTS

Q-ART code di Moaconcept

Un inedito progetto NFT per supportare gli artisti emergenti

DESIGN

Bloomingville MINI

Colori pastello e materiali di tendenza che portano il tocco unico del brand danese anche nella cameretta.

Top