“Nonne do it Better” & Cuore Peroni – 3^ Fase

“Nonne Do It Better” è il tormentone che ha dominato l’Estate 2015 e che ha reso noto il contest ideato da Peroni. I protagonisti sono le nonne italiane e i […]

nonne

“Nonne Do It Better” è il tormentone che ha dominato l’Estate 2015 e che ha reso noto il contest ideato da Peroni. I protagonisti sono le nonne italiane e i loro nipoti, che a suon di video hanno dimostrato la loro passione per la cucina e rafforzato il binomio tradizione e genuinità, valori che da sempre contraddistinguono il brand. Peroni porta online con “Nonne do it Better” la passione per la cucina tradizionale e lo fa con una guest star, nota al grande pubblico e agli amanti della buona cucina, Chef Rubio. Molti sono stati i nipoti che hanno creduto nelle doti culinarie delle proprie nonne e che hanno inviato un breve video della loro migliore ricetta. Il contest “Nonne do it better” si svolge sulla piattaforma Cuore Peroni. Qui si possono votare le ricette migliori. Birra Peroni esalta con #NonneDoItBetter la passione culinaria di molti italiani e la bellezza della condivisione di questa passione con chi si ama a tavola, anzi sul web. “Le nonne cucinano meglio si sà” esordisce Chef Rubio che insieme a Peroni ci porta a riscoprire i piatti “di una volta”. È giunto il momento di conoscere le nonne finaliste, dopo più di 28.000 voti e una difficile e attenta selezione da parte della giuria.

Ecco le 6 nonne che hanno ricevuto la visita di Chef Rubio. Da Giudonia Maria Luisa Ischiboni ovvero nonna Marisa, 84 anni, si presenta con una favolosa pasta e broccoli con arzilla, piatto tipico della tradizione romana. È toscana, di Lucca, Ida Pacini detta “la chioccia”, che alla tenera età di 91 anni ci cucina il suo piatto forte: le polpette di semolino, prelibatezza tutta toscana. Rosanna Biondi, dal cuore di Ferrara, ci mostra con estrema precisione la ricetta per le passatelle, elemento fondamentale della cucina romagnola. Giovanna Chiglione, da Tassarolo in provincia di Alessandria, ci porta a conoscere la faraona in salsa vellutata al marsala, o come dice lei “la faraona che mi cucinava la mamma!”. Anna Cuminiello, da Potenza. A soli 76 anni, ci prepara le tagliatelle zuccherate fatte in casa, dolce tipico della cucina Lucana e della festa di San Giuseppe. Raffaela Verdetti, proveniente da San Mango D’Aquino in provincia di Catanzaro, sceglie i ravioli a “modo suo”: farina, uova e l’acqua che ci vuole. I video delle nonne in azione confermano che “cucinare” è da sempre sinonimo di amore e passione. Birra Peroni, per questo motivo, ha deciso di premiarle. Chef Rubio, volto DMAX, è andato a far visita alle vincitrici e ha avuto il piacere di cucinare insieme a loro, venendo a contatto con i sapori più amati da tutti: perché come cucina la nonna, non cucina nessuno.
Articolo Sponsorizzato

Potrebbero Interessarti

GF VIP & Linkem, una partnership vincente

Scopri le iniziative dell’azienda leader delle reti wireless a banda ultra-larga

La nuova lezione di GoDaddy School of Digital 2021

L’ottava lezione è incentrata sul tema “E-commerce e Retail”

Ultimi Articoli

FASHION

Lässig, casual e sostenibile

Stile e praticità nelle borse/zaini per le mamme

FASHION

Il Christmas pack di AW LAB

…e arriva anche la Canzone di Natale interpretata da Jasley

FASHION

Bottega Burro Studio

Un nuovo pop-up a Milano

Top