Issey Miyake Pre Fall 2016

La “Suminagashi” è un’antichissima e rudimentale tecnica di stampa praticata in Cina e Giappone per decorare la carta. Dopo aver versato poche gocce di inchiostro sulla superficie dell’acqua, si attendeva […]

IM_PF16_02

La “Suminagashi” è un’antichissima e rudimentale tecnica di stampa praticata in Cina e Giappone per decorare la carta. Dopo aver versato poche gocce di inchiostro sulla superficie dell’acqua, si attendeva poi il formarsi di immagini suggestive ed appoggiandovi un foglio, se ne consentiva il trasferimento. L’effetto ottenuto, quasi magicamente, era quello della marmorizzazione, adesso sapientemente riprodotto nella nuova collezione Issey Miyake Pre Fall 2016. L’incantevole risultato è piacevolmente inevitabile grazie alla combinazione del “marble effect” con la tradizionale plissettatura, entrambi enfatizzati da un’ispirazione spaziale.

IM_PF16_03

Abiti e gonne asimmetriche diventano tele plissè, sulle quali infinite costellazioni prendono vita nelle sfumature del blu, del bordeaux e del nero profondo. Bluse morbide completano pantaloni ampi od alla caviglia, per un look sofisticato ottenuto anche grazie al richiamo di forme e volumi orientali. Ugualmente le giacche rispecchiano questo concept, ma con l’aggiunta di dettagli plissè che le rendono fintamente scultoree.

IM_PF16_04

IM_PF16_07

IM_PF16_08

Il nero si illumina invece attraverso un brillante fascio di colori, ricreando la rifrazione della luce, che diviene decoro di gonne e top. Come sempre Issey Miyake si riconferma indiscusso maestro del colore oltre che della manipolazione dei tessuti, ad esempio servendosi di un deciso color block, o della tecnologia “Baked Stretch”, che si evolve con l’inserimento di tonalità contrastanti tra le pieghe della plissettatura; od ancora con un raffinatissimo effetto degradè trasversale.

IM_PF16_11

IM_PF16_13

IM_PF16_14

IM_PF16_15

Pièce de résistence della collezione sono sicuramente i capispalla: soprabiti in piquet blu o bordeaux, europei nel materiale, ma nipponici nel taglio e nella confezione, si contrappongono a quelli realizzati in un sorprendente, seppur caratteristico plissè ondulato.

IM_PF16_17

IM_PF16_18

IM_PF16_20

IM_PF16_21

IM_PF16_24

Alberto Calabrese

Conformemente al mio cognome sono Calabrese, ma vivo a Roma. Sono appassionato/addicted di moda da sempre, pur studiando giurisprudenza. Il cinema, la cucina e la musica completano la gamma dei miei interessi.

Potrebbero Interessarti

Views of Mount Kilimanjaro, la nuova collezione di Mini Rodini

L’ispirazione per la primavera/estate è il maestoso monte Kilimanjaro, gli animali che vivono con la montagna come sfondo, e la flora sorprendente che lo circonda.

Le sneakers sostenibili Victoria

Tessuti ecologici e una palette di colori pastello per la primavera/estate

Petit Filippe

Esther ed il compagno Thomas vivono ad Amsterdam, ed hanno iniziato il loro business realizzando mocassini per bebè.

Ultimi Articoli

ARCHITECTURE

Lo studio di design thailandese Mepitree svela il suo nuovo progetto

La residenza accentua il contrasto tra gli elementi maschili e femminili

DESIGN

I giocattoli intelligenti di Djeco

L’azienda francese punta su creatività, audacia e passione

DESIGN

I tappeti da gioco Evibell

Pieghevoli e con stampa su 2 lati: perfetti per la sicurezza dei più piccoli

Top