DELTA CLUB

DELTA CLUB: il mixtape raccontato con l’architettura

Delta Club è un produttore e musicista friulano. Dal 2014 è di base a Londra, dopo aver dato i natali al progetto a Copenhagen, luogo in cui Mattia ha lavorato […]

Delta Club è un produttore e musicista friulano. Dal 2014 è di base a Londra, dopo aver dato i natali al progetto a Copenhagen, luogo in cui Mattia ha lavorato come architetto. Il suo lavoro è quello che ci ha incuriositi particolarmente quando abbiamo ascoltato per la prima volta il mixtape che vi proponiamo e abbiamo cercato di delinearne un’architettura di fondo. Anche la musica è progetto, con i suoi messaggi e le sue variabili: ci è sembrato giusto e interessante chiedere a Mattia di raccontarci la struttura del suo mixtape, fra afro e minimalismo, attraverso progetti architettonici che in qualche modo lo hanno influenzato.

DELTA CLUB

Carlotta Marangone

Noterete, nel suo sound, influenze da band come Godspeed you! Black Emperor, Explosions in The Sky, da maestri del minimalismo come Reich, Riley e Glass e dai musicisti africani Toumani Diabaté e Boubacar Traoré, Delta Club fonde strumenti a corda (provenienti soprattutto dall’Africa dell’ovest), ad elettronica, field recordings e percussioni.
Ora, invece, facciamo un breve viaggio nell’architettura. Poi immergetevi prima nel suo mixtape e poi nell’EP “Fortitude”.

Graham-Foundation-Architecture-of-Independence-1-Dakar
“Foire Internationale de Dakar” (foto: Iwan Baan)

3919e4a9-6feb-4484-ad1e-78ef4d1d7550-2060x1236
“La Pyramide”, Abidjan, Costa D’avorio (foto: Iwan Baan)

Per celebrare la loro recente indipendenza, durante gli anni ’60 e ’70 alcune giovani nazioni africane hanno dato vita ad un intenso periodo di sperimentazione architettonica. Il risultato a mio avviso ha una carica esplosivia tanto primitiva quanto moderna.

federico_cairoli
“Serviço Social do Comércio – SESC Unidade Pompeia”, Lina Bo Bardi (foto: Federico Cairoli)

Ci spostiamo dall’Africa al Brasile per le architetture di Lina Bo Bardi. Non solo architetto, ma scenografa, costumista e urbanista, oltre che designer di mobili e gioielli, la Bo Bardi riusciva a veicolare attraverso un’architettura povera e autentica il carattere diretto della cultura brasiliana unendo il tutto, similmente alle immagini scelte dall’Africa, al dualismo primitivo-moderno.

tt
Superstudio, “Life, Supersurface (Fruit and Wine)”

La Supersuperficie viene definita da Cristiano Toraldo di Francia, membro del gruppo di architettura radicale Superstudio, come “un’altra visione limite: una nuova realtà, che persi i suoi connotati solido-meccanici, oggettuali, di architetture come supporti tridimensionali di vita, si distribuisce su una griglia neutra, virtuale, di flussi di informazione e di energia come supporto di una organizzazione debole del territorio. Partendo dall’ipotesi del pianeta reso omogeneo attraverso una rete di energia e di informazioni, si ipotizzava un processo riduttivo per l’architettura ed un diverso controllo dell’ambiente senza il necessario impiego di sistemi tridimensionali”.

Mixtape

Gianvito Fanelli

Pugliese, vivo a Milano. Sono un designer e mi occupo principalmente di comunicazione ed eventi. Mi piace la musica.

I come from Puglia, but I live in Milan. I'm a designer and I mainly work in the communication and events fields. I like music.

Potrebbero Interessarti

Case di legno per ogni stile e design

Un nuovo concetto di edilizia sostenibile e accogliente

3D Housing 05

100mq nel cuore di Milano, una casa realizzata in soli 7 giorni con tecnologie di 3D printing all’avanguardia.

La collezione 2017 di Dedar

Non manca neanche per la collezione 2017 l’esplorazione di Dedar negli ambiti di espressione grafica e arte tessile, e dei loro punti d’unione e forza espressiva nelle realizzazioni su telai […]

Ultimi Articoli

DESIGN

Notabag, shopper e zaino 2 in 1

Una soluzione versatile ed ecologica per portare insieme le tue cose

TECH

Polar Unite

Un trainer al tuo polso per allenarti in maniera più funzionale, dormire meglio e vivere in maniera più equilibrata

ARTS

Monkey 47 a Isola Design District

Monkey 47 celebra il design e la sostenibilità insieme a Isola Design District.

Top