A-Z : It’s not about the gear

Non è importante ciò che hai addosso, ma ciò che sei. Parola di Zlatan.

A-Z è il viaggio (dalla A alla Z appunto) che è dietro la convinzione che ha mosso Zlatan sin dai suoi primi calci sul campetto in cemento dietro l’appartamento della mamma, quella di poter diventare il migliore se si fosse allenato più a lungo di chiunque altro e di poter avere la forza di affrontare sia i successi che i fallimenti con la stessa tenacia.

Zlatan è Zlatan Ibrahimovic, non ha bisogno di presentazioni, ed è uno dei 2 fondatori e proprietari del brand appena nato A-Z: lui stesso non ha iniziato a dare calci al pallone indossando abbigliamento hi-tech, ed è per questo che crede fermamente che non sia importante ciò che hai addosso, ma ciò che sei.

It’s not about the gear, it’s about you.

I capi, che saranno al momento disponibili solo sullo store a-z.com per 11 paesi, lontani dall’essere capi costosi e studiati per pochi, mirano a rendere la pratica sportiva disponibile per tutti, ovunque, spingendo la gente a credere che chiunque può farcela.

A-Z è per chi ha voglia di combattere, di allenarsi duramente, per chi ha capito che non sono importanti i 90 minuti di una partita, ma tutto il sudore, la pratica, le ore precedenti spese a diventare più forte. E a compiere il viaggio dalla A alla Z.

7

6

2

4

One thought on “A-Z : It’s not about the gear”

  1. “I don’t decry Bertrand Russell ”You’re more than welcome to? try. What would you say? That he was so ridiculously…logical? …sensible? …ethical? Atheists wouldn’t take umbrage at anyone challenging their worldview. Just like scientific theories, freethought thrives on competing views, as long as they can demonstrate their validity.“Spaghetti Monster… Atheist don’t plagiarize.”Do you even know what plagiarism is? There was none involved in my post. The FSM is in the public domain.

Comments are closed.

Potrebbero Interessarti

Views of Mount Kilimanjaro, la nuova collezione di Mini Rodini

L’ispirazione per la primavera/estate è il maestoso monte Kilimanjaro, gli animali che vivono con la montagna come sfondo, e la flora sorprendente che lo circonda.

Le sneakers sostenibili Victoria

Tessuti ecologici e una palette di colori pastello per la primavera/estate

Petit Filippe

Esther ed il compagno Thomas vivono ad Amsterdam, ed hanno iniziato il loro business realizzando mocassini per bebè.

Ultimi Articoli

TECH

Nuovi colori per i Beats Studio Buds

Gli auricolari true wireless prefetti per la bella stagione

DESIGN

Beats Fit Pro: gli auricolari Beats più innovativi di sempre

Design innovativo in grado di offrire le massime prestazioni acustiche

MUSIC

AW LAB IS ME Music Edition 2022

Ana Mena, Casadilego, e Il Tre , insieme ad Anna e Wad sono i volti del primo contest internazionale che consente un percorso formativo nel mondo della musica

Top