Zcash vs Monero: due criptovalute al confronto

Scopriamo le differenze

Sia i Zcash che i Monero sono due monete che dal punto di vista della privacy hanno segnato significativamente il mercato. Nonostante esse siano molto simili (infatti il loro obiettivo finale è lo stesso) il modo in cui raggiungono il proprio scopo è completamente diverso. Al fine di fare chiarezza su queste sue monete, andiamo ad analizzarne contenuti e caratteristiche.

Con il termine Zcash (ZEC) si va ad indicare un fork del protocollo Bitcoin, il quale raggiunge la privacy tramite l’uso di zk-SNARKS, un protocollo di privacy a conoscenza zero. Monero (XMR), d’altra parte, ha un protocollo sottostante completamente diverso chiamato CryptoNote: in questo modo la moneta mantiene la privacy dei suoi mittenti, delle sue transazioni e dei suoi destinatari tramite firme ad anello, transazioni ad anello riservate e indirizzi invisibili. Una volta elencate le caratteristiche principali, possiamo ora entrare più nel dettaglio le differenze di queste criptovalute.

Nel luglio del 2012 è stata lanciata Bytecoin, la prima implementazione reale di CryptoNote. Essa consiste nel protocollo di applicazione che alimenta varie valute decentralizzate. Mentre è simile, in molti aspetti, al livello dell’applicazione che esegue bitcoin, ci sono molte aree in cui i due differiscono l’uno dall’altro.

Mentre Bytecoin aveva promesso massima serietà e sicurezza, si è constatato che l’80% delle monete erano già state pubblicate, facendo infuriare numerosi utenti che si sono sentiti truffati. A causa di ciò, è stato deciso che la blockchain bytecoin sarebbe stata diversa, e che le monete nella nuova catena avrebbero avuto un nome diverso, ossia Bitmonero, nome che alla fine è stato cambiato in Monero (che significa “moneta” in esperanto). 

In questa nuova blockchain, un blocco verrà estratto e aggiunto ogni due minuti.differenza di altre criptovalute, Monero ha due chiavi pubbliche e due chiavi private, il che permette una sicurezza ancora più rigida. 

Per quanto riguarda le operazioni di mining (letteralmente di estrazione), Monero si basa su un protocollo di resistenza ASIC e allo stesso tempo si basa sul sistema di CryptoNote, il quale utilizza l’algoritmo di hashing “cryptoNight”. 

Le criptovalute che si basano su questo algoritmo , non possono essere estratte usando il protocollo ASIC, facendo sperare che ciò garantisse una distribuzione della valuta più uniforme. Per quanto riguarda lo Zcash, l’estrazione a blocchi avviene tramite l’equihash,un algoritmo Proof-of-Work ideato da Alex Biryukov e Dmitry Khovratovich, che fa si che il mining ASIC sia reso il può efficiente possibile. 

Una volta che le differenze di queste due monete sono state chiarite e vorresti procedere al loro acquisto, potresti affidarti al sito di exchange Bitvavo, il quale con massima sicurezza e affidabilità ti permette di gestire il tuo denaro nella compravendita delle criptovalute. 

Bitvavo, in questo modo, aiuta tutti gli utenti, sia esperti che alle prime armi, a districarsi nel mondo delle monete digitali, permettendo a tutti un’ottima esperienza di acquisto. 

Potrebbero Interessarti

Tutti i vantaggi di Fatture In Cloud

Il software di fatturazione online costruito apposta per te

Portachiavi personalizzati, ci avete mai pensato?

Un regalo per i vostri clienti con tantissime possibilità di personalizzazione

Ultimi Articoli

FASHION

I teli da mare Tucca non temono il vento

Design e funzionalità per colorare le tue giornate in spiaggia

FASHION

Branta, la capsule collection di Canada Goose

5 capi capi che esplorano l’interazione tra luce, arte e funzionalità

MUSIC

Quadrilogia degli stati d’animo, il nuovo EP di Corteccia

Il nuovo EP del duo lombardo Corteccia arriva a quattro anni dal primo album e ne ridefinisce l’immaginario sonoro e visivo.

Top