Devorah Sperber

Thread spool works by Devorah Sperber. At first glance, the installations appear to be a random arrangement of spools of thread. Clear acrylic spheres placed in front of the works, […]

Devorah Sperber

Thread spool works by Devorah Sperber. At first glance, the installations appear to be a random arrangement of spools of thread. Clear acrylic spheres placed in front of the works, shrink and condense the thread spool “pixels” into recognizable images while also rotating the imagery 180 degrees like the human eye. This shift in perception functions as a dramatic mechanism to present the idea that there is no one truth or reality, emphasizing subjective reality vs. an absolute truth.

Angelo Superti

Editor in chief e fondatore di Polkadot. Ingegnere, curioso e appassionato, da sempre spettatore dell'eterno duello tra razionalità e creatività, tra idee e limiti di tempo. La Puglia è la sua casa.

Potrebbero Interessarti

Q-ART code di Moaconcept

Un inedito progetto NFT per supportare gli artisti emergenti

Il mondo incantato dei vetri di Pierre Rosenberg

Un favoloso destino per una straordinaria collezione, tra Venezia e Parigi

Caleidoscopica, l’arte di Olimpia Zagnoli

Il libro accompagna l’omonima mostra personale dell’artista, curata da Melania Gazzotti, presso i Chiostri di San Pietro a Reggio Emilia

Ultimi Articoli

DESIGN

Le proposte per Natale di Armando Poggi

La selezione dello storico negozio di Firenze

DESIGN

I giocattoli in legno di Min Min Copenhagen

Il design minimalista dei blocchi esalta la creatività dei più piccoli

FASHION

Lässig, casual e sostenibile

Stile e praticità nelle borse/zaini per le mamme

Top