Devorah Sperber

Thread spool works by Devorah Sperber. At first glance, the installations appear to be a random arrangement of spools of thread. Clear acrylic spheres placed in front of the works, […]

Devorah Sperber

Thread spool works by Devorah Sperber. At first glance, the installations appear to be a random arrangement of spools of thread. Clear acrylic spheres placed in front of the works, shrink and condense the thread spool “pixels” into recognizable images while also rotating the imagery 180 degrees like the human eye. This shift in perception functions as a dramatic mechanism to present the idea that there is no one truth or reality, emphasizing subjective reality vs. an absolute truth.

Angelo Superti

Editor in chief e fondatore di Polkadot. Ingegnere, curioso e appassionato, da sempre spettatore dell'eterno duello tra razionalità e creatività, tra idee e limiti di tempo. La Puglia è la sua casa.

Potrebbero Interessarti

Swatch omaggia l’arte con una collaborazione con il Centre Pompidou

Sei capolavori rielaborati sotto forma di splendidi orologi

New York by New York

Il libro della casa editrice Assouline è un tributo alla cultura newyorkese, attraverso gli occhi esperti e le immagini iconiche dei principali fotografi degli ultimi anni

Q-ART code di Moaconcept

Un inedito progetto NFT per supportare gli artisti emergenti

Ultimi Articoli

ARCHITECTURE

Lo studio di design thailandese Mepitree svela il suo nuovo progetto

La residenza accentua il contrasto tra gli elementi maschili e femminili

DESIGN

I giocattoli intelligenti di Djeco

L’azienda francese punta su creatività, audacia e passione

DESIGN

I tappeti da gioco Evibell

Pieghevoli e con stampa su 2 lati: perfetti per la sicurezza dei più piccoli

Top