smart urban stage. Il futuro della città.

Lo skyline delle città cambia incessantemente. Nuove formule di progettazione urbana, unite ai concetti chiave di sostenibilità e progresso, si insinuano nella quotidianità accelerando mutamenti nella nostra percezione dello spazio. […]

Lo skyline delle città cambia incessantemente. Nuove formule di progettazione urbana, unite ai concetti chiave di sostenibilità e progresso, si insinuano nella quotidianità accelerando mutamenti nella nostra percezione dello spazio. Ma in quale direzione si avvia il futuro della città? Quale ruolo occupano il design, l’architettura, i media e le scienze nelle problematiche urbane? Una risposta a questo quesito è offerta dall’evento smart urban stage, mostra-concorso promossa da smart che si terrà a Milano dal 9 al 21 settembre 2011 (Parcheggio in via Pagano-Metro Pagano) dopo aver toccato le principali città d’Europa in poco più di un anno. L’avveniristica tensostruttura creata ad hoc per l’occasione ospiterà una serie di appuntamenti di riflessione sul tema. Dopo la cerimonia di premiazione smart future minds award, si susseguiranno tavole rotonde e dj-set, oltre alla presentazione della fortwo electric drive, la prima vettura elettrica 100% targata smart. Ancora, il programma si arricchisce degli eventi smart open source coordinati da due realtà giovanili tra le più attive a Milano: l’associazione Music Priority e il nuovo periodico “Club Milano”. Per capire a che velocità andiamo, non ci resta che scoprire qual è la meta.

Federica Sfregola

Da piccola sognava di diventare un'archeologa, ma molto presto ha capito che il "vecchio" non faceva per lei. L'arte, invece, le è rimasta tra le vene. Appassionata di creatività, trascorre troppo tempo a navigare nel web cercando novità (artistiche, musicali, cinematografiche, modaiole) ascoltando SOLO musica indipendente. Le piace il decollo degli aerei, la luce che filtra tra i rami degli alberi e gli Arcade Fire. Non le piace chi la chiama "cara", il disordine e la parola "ormai".

Potrebbero Interessarti

Design Letters, la storia dietro una semplice idea

Il sogno, diventato business, di Mette Thomsen

Moooi Hortensia Armchair

Nata da un progetto digitale, la nuova poltrona di Moooi è diventata reale ed è stata presentata a Milano.

Hevea, il design danese incontra la gomma naturale

Progettare per i più piccoli, con un occhio alle sorti del pianeta…

Ultimi Articoli

KIDS

Dantoy, giocattoli sostenibili e di qualità

La linea “I’m Green” utilizza la bioplastica realizzata dalla canna da zucchero

KIDS

ooh noo, pensata in Europa, prodotta in Slovenia

Tradizione artigianale per una ampia collezione di giochi in legno e tessili per la casa

KIDS

Kindsgut, giocattoli attraenti e di valore educativo

Pensati per l’infanzia, il periodo più prezioso della vita

Top