La lezione del Tè. Con Emozione3

“Il tè va servito con il latte o con il limone?”. Questo dubbio amletico ci affligge ogni volta che vogliamo approntarci al nostro “momento-relax delle 17”. Nella capitale inglese ci […]

“Il tè va servito con il latte o con il limone?”. Questo dubbio amletico ci affligge ogni volta che vogliamo approntarci al nostro “momento-relax delle 17”. Nella capitale inglese ci direbbero che il tè si beve rigorosamente con il latte (anche perchè l’altra modalità da loro si chiama Breakfast Tea e non lo bevono nemmeno gli anziani!…darlin’) mentre da noi questa tradizione chissà chi ce l’ha tramandata! Beh, e se poi si scopre che per bere il tè, quello vero, bisogna seguire i mille tipi di infusioni made in China, che di varianti ne hanno fino a farti girar la testa (verde, giallo, rosso, nero, verde-azzurro e-chi-più-ne-ha-più-ne-metta) e che esiste tutta una gestualità rituale (il Kung fu cha) nell’uso del gaywan, una particolare e fragilissima tazza con coperchio, mentre una piccola rana di argilla ti guarda assetata (bisogna bagnarla ad ogni infusione per godere della sua fortuna), beh, allora non allarmiamoci se non riusciamo a tenere nemmeno due bacchette in mano!

Anyway, direbbero gli inglesi (appunto), l’esperienza fatta da Chà Tea Atelier grazie a Emozione3 in una lezione guidata dalla super esperta Gabriella Lombardi (gestore dell’atelier e volata fino in Cina per imparare l’arte del tè), mi ha fatto apprendere soprattutto il concetto di varietà: quella che sviluppa i sensi e l’attenzione al particolare. In fondo, Confucio asseriva: “Chi non cambia è solo il saggio più elevato o lo sciocco più ignorante”.

Con Emozioni3 puoi dedicarti anche tu alla scoperta del tè acquistando il Cofanetto Degustazioni e Gourmet!

Federica Sfregola

Da piccola sognava di diventare un'archeologa, ma molto presto ha capito che il "vecchio" non faceva per lei. L'arte, invece, le è rimasta tra le vene. Appassionata di creatività, trascorre troppo tempo a navigare nel web cercando novità (artistiche, musicali, cinematografiche, modaiole) ascoltando SOLO musica indipendente. Le piace il decollo degli aerei, la luce che filtra tra i rami degli alberi e gli Arcade Fire. Non le piace chi la chiama "cara", il disordine e la parola "ormai".

One thought on “La lezione del Tè. Con Emozione3”

Comments are closed.

Potrebbero Interessarti

Stay for breakfast

Tutti abbiamo un rituale mattutino, ricco di dettagli e differenze. Il libro edito da Gestalten presenta idee di colazione per un mix di occasioni.

MAGICA PARIGI

POSTI E CONSIGLI IMPRESCINDIBILI CON CUI VIVERE E GODERE UN (LUNGO) WEEK-END NELLA VILLE LUMIÈRE.

Ultimi Articoli

KIDS

Dantoy, giocattoli sostenibili e di qualità

La linea “I’m Green” utilizza la bioplastica realizzata dalla canna da zucchero

DESIGN

Design Letters, la storia dietro una semplice idea

Il sogno, diventato business, di Mette Thomsen

DESIGN

Moooi Hortensia Armchair

Nata da un progetto digitale, la nuova poltrona di Moooi è diventata reale ed è stata presentata a Milano.

Top