Elita Festival 2012 Diary|Day#3

Devo, devo, devo, devo iniziare questo post parlando di loro: Connan Mockasin e la sua band! Tutto è iniziato all’Elita Festival 2012 con una surreale intervista (che a breve pubblicheremo […]

Devo, devo, devo, devo iniziare questo post parlando di loro: Connan Mockasin e la sua band! Tutto è iniziato all’Elita Festival 2012 con una surreale intervista (che a breve pubblicheremo su questo sito) in cui abbiamo scoperto che il suo primo viaggio in Italia, sei anni fa, è avvenuto in Puglia, terra natale della sottoscritta e di “una metà” del progetto Polkadot. Poi il suo live, subito dopo la performance dei londinesi e indie-pop Citizens, che si è rivelato una vera e propria scoperta! Il pop psichedelico, il jazz e il freak-pop del cantautore neozelandese hanno scatenato il pubblico che ha potuto condividere un’ora e mezza di pura follia da stage tra cori, improvvisate passerelle e cover di Michael Jackson. Sono certa che nessuno voleva che quel momento finisse.

E chissà in quanti (come me, lo ammetto!) hanno avuto modo di condividere sui social network le immagini di questa esperienza, dove il pubblico è diventato parte integrante della performance della band. Vivere il momento o documentare in tempo reale ciò che accade? E’ il dilemma della nostra generazione, ahimè. Ma cosa ci spinge a pubblicare la nostra vita ancor prima di viverla? Facebook, Twitter, Instagram e Foursquare ci aiutano a mostrarci e diventare i protagonisti ufficiali.
Abbiamo chiesto, quindi, al pubblico se gli è capitato durante la serata di twittare, instagrammare o condividere foto e commenti sui social network. Nel video, le vostre risposte.


Video realizzato da Lorenzo Fodarella

Stasera, invece, ci aspettano Brandt Brauer Frick Ensamble, per un’altra serata perfetta!

Federica Sfregola

Da piccola sognava di diventare un'archeologa, ma molto presto ha capito che il "vecchio" non faceva per lei. L'arte, invece, le è rimasta tra le vene. Appassionata di creatività, trascorre troppo tempo a navigare nel web cercando novità (artistiche, musicali, cinematografiche, modaiole) ascoltando SOLO musica indipendente. Le piace il decollo degli aerei, la luce che filtra tra i rami degli alberi e gli Arcade Fire. Non le piace chi la chiama "cara", il disordine e la parola "ormai".

Potrebbero Interessarti

AW LAB STYLE ACADEMY POWERED BY ADIDAS ORIGINALS

4 masterclass per mostrare il proprio stile e la propria creatività

#REDENTORE2019

Storia e Suggestioni per la festa più spettacolare dell’Estate: il Redentore di Venezia. Swatch in laguna rinnova il suo legame con la Biennale.

Fuck Normality 2019

Fuck Normality nasce in Salento e da qualche anno ormai ha il suo epicentro al Sudestudio di Guagnano, studio di registrazione immerso fra gli ulivi secolari.

Ultimi Articoli

DESIGN

WOOD-SKIN Fold Panels

L’azienda italiana Wood-Skin lancia una nuova collezione di rivestimenti per parete in legno che giocano con luci e ombre.

FASHION

TIMBERLAND x EASTPAK

Sostenibilità, resistenza, autenticità

DESIGN

Entusiasmare grandi e piccoli: il DNA di Janod da 50 anni

Giocattoli semplici ed essenziali per lo sviluppo del bambino

Top