Viaggio dentro le Distillerie Fernet-Branca

Prima di essere invitati, (ammetteremo la nostra ignoranza) non eravamo per nulla a conoscenza dell’esistenza delle Distillerie Fernet-Branca ed addirittura del Museo proprio a Milano, proprio a Lancetti, a pochi […]

Prima di essere invitati, (ammetteremo la nostra ignoranza) non eravamo per nulla a conoscenza dell’esistenza delle Distillerie Fernet-Branca ed addirittura del Museo proprio a Milano, proprio a Lancetti, a pochi passi dal Politecnico di Milano. Eppure c’è, e sono molto meno noiose di quanto uno possa credere.

IMG_2591

Perché? Perché crediamo che un amaro sia solo una bevanda, invece può essere molte più cose: uno stile di vita, la storia di una famiglia che si intreccia a quella di una città, o addirittura un medicinale! La scoperta più sensazionale è, infatti, questa: il Fernet-Branca, creato dalla joint venture fra Bernardino Branca ed il dott. Fernet, un misterioso svedese, veniva in origine utilizzato per curare il colera, con risultati consistenti. Questo grazie al mix di ben 24 erbe officinali, di cui però le quantità sono ancora segrete e, seguendo una tradizione fortissima, che oggi vengono pesate personalmente (in una stanza off-limits) dall’erede della famiglia, l’ultimo rimasto in vita.

1465305_421283207999935_525186769_n
IMG_2497

Avevate idea di quanto ci fosse dietro un ‘semplice’ amaro? Per non parlare, appunto, di tutto ciò che abbiamo potuto conoscere e scoprire sull’aspetto comunicativo, fatto di locandine e spot tv passati alla storia, o sui consumi a livello mondiale. Impressionanti, per esempio, quelli degli Argentini, che usano miscelare il Fernet con la Coca Cola, e per i quali sono stati dedicati degli stabilimenti appositi.

IMG_2380
IMG_2405

Al di là di ciò che è contenuto nel Museo, un’attrazione insolita ma che vi consigliamo di visitare a Milano, l’atmosfera che più ci ha conquistati è quella vissuta nelle Distillerie, dove umidità, odori e sapori ci hanno accompagnati durante tutto il percorso. Eccezionale, per esempio, trovarsi di fronte ad una botte da 48mila litri di capacità ed una storia più che centenaria.

Al termine della visita, abbiamo chiuso con una degustazione molto interessante ed appassionata, con bartender ed il direttore marketing Marco Ferrari, che ci ha letteralmente aperto una finestra sul mondo Fernet: non solo Fernet-Branca, ma anche Brancamenta, Vermouth Rosso, Bianco, Antica Ricetta, Vodka Sernova.


Distillerie & Museo Branca
via Resegone, 2 – Milano
aperto su prenotazione

sito

Gianvito Fanelli

Pugliese, vivo a Milano. Sono un designer e mi occupo principalmente di comunicazione ed eventi. Mi piace la musica.

I come from Puglia, but I live in Milan. I'm a designer and I mainly work in the communication and events fields. I like music.

One thought on “Viaggio dentro le Distillerie Fernet-Branca”

Comments are closed.

Potrebbero Interessarti

Stay for breakfast

Tutti abbiamo un rituale mattutino, ricco di dettagli e differenze. Il libro edito da Gestalten presenta idee di colazione per un mix di occasioni.

MAGICA PARIGI

POSTI E CONSIGLI IMPRESCINDIBILI CON CUI VIVERE E GODERE UN (LUNGO) WEEK-END NELLA VILLE LUMIÈRE.

Ultimi Articoli

DESIGN

Riccio Caprese

Arte, design, e un pizzico di Capri

DESIGN

Il design scandinavo di UMAGE

Si ispirano alla natura, alle sue linee organiche, e all’armonia che si trova nei paesaggi nordici

DESIGN

Arredamento casa. I trend del 2021

Alcune idee per dare un tocco originale agli ambienti

Top