Casa Milan

Apre oggi, ma abbiamo potuto già assaggiare, qualche giorno fa, parte delle emozioni legate ad uno dei miti calcistici italiani – qualsiasi fede possiate avere: il Milan, una delle squadre […]

Apre oggi, ma abbiamo potuto già assaggiare, qualche giorno fa, parte delle emozioni legate ad uno dei miti calcistici italiani – qualsiasi fede possiate avere: il Milan, una delle squadre che da sempre tiene alto il vessillo tricolore in Europa e nel mondo. Si sa, il calcio in Italia è più che uno sport, protagonista e sfondo di alcuni dei momenti che sicuramente ricordiamo con maggior passione e piacere.
Allora, da appassionati di pallone, non possiamo che accogliere con piacere un’iniziativa che mira a rendere il calcio nostrano di nuovo appetibile ed al livello che meriterebbe: stiamo parlando di Casa Milan, contemporaneamente sede, museo, store, biglietteria e perfino ristorante, tutto nel segno della tradizione rossonera.
Il trasloco da via Turati al nuovo grattacielo nella zona Portello di Milano è cominciato ad ottobre, ma solo ora è possibile saggiare il lavoro messo in campo dallo studio di Fabio Novembre e dalla società. Il risultato è una struttura che vuole esaltare il senso di appartenenza alla squadra e dare la possibilità a tutti i tifosi milanisti (e non solo) di entrare in diretto contatto col mondo del calcio.

SIT6

Sicuramente il fiore all’occhiello di tutta la sede rossonera è costituito da Mondo Milan, il primo museo interamente dedicato alla società meneghina. Il fil rouge all’interno della struttura, un percorso lineare che parte dalla fondazione della società fino ai giorni nostri, è costituito sicuramente dalla tecnologia: nonostante vi siano dei cimeli storici che potranno solleticare la nostalgia dei più anziani e l’immaginazione dei più giovani, tutta l’esperienza del museo Mondo Milan si distingue per la spiccata interattività.
Tutto il progetto di interior design, infatti, racconta le vittorie del Milan scandendole con grandi strisce bianche intervallate a quelle rosse e nere, in corrispondenza delle quali è possibile interagire con degli schermi touch che forniranno informazioni dettagliate sotto forma di testi e video. Ma l’innovazione principale, merito della partnership con Google, arriva dai braccialetti RFID consegnati all’ingresso, che permetteranno ai visitatori di votare i contenuti più belli e rivederli (con qualche sorpresa aggiuntiva) direttamente a casa, dal momento che il braccialetto viene univocamente associato all’identità del visitatore. Così è possibile, dopo aver visitato l’imponente ed austera sala trofei, impreziosita da uno schermo circolare sul soffitto sul quale verrà ripercorsa emozionalmente la storia della società fondata nel 1899, creare, tramite un guestbook una propria GIF animata che verrà aggiunta al “wall” virtuale presente sulle pareti (e online). Non capita tutti i giorni di visitare musei in cui il visitatore è realmente centrale nel percorso e può personalizzarlo in base alle proprie preferenze. Abbiamo apprezzato, inoltre, la qualità del sistema e del progetto grafico, a nostro parere fondamentali quando si fruisce di un museo.
SIT2 SIT5
Un altro elemento che sicuramente piacerà molto ai visitatori è costituito dalla sala nel quale viene proiettato un ologramma, nel quale alcuni protagonisti della storia del Milan (Shevchenko, Baresi, Maldini) ci forniscono la loro visione del calcio. In futuro verranno realizzati nuovi contenuti per l’ologramma, un’ulteriore freccia nell’arco della nuova struttura milanese. Non ci era mai capitato di vedere un ologramma da vicino e dobbiamo dire che si tratta di una modalità di visione davvero interessante ed immersiva che ci piacerebbe vedere anche in altri musei.

SIT4
SIT3

Le ultime due sale rafforzano, se non fosse già manifesto, il rapporto fra il museo ed i tifosi: in una è possibile visualizzare su mappa tutta l’attività social dei tifosi, incrociandola con le date di svolgimento delle partite e le aree geografiche, mentre nella Sala dei Campioni potrete scoprire tutto, ma proprio tutto sui giocatori più rappresentativi della società, compresi i 10 più votati online dai tifosi (sulla pagina http://app.museum.acmilan.com/).
Lo spazio termina con la risalita verso il Milan Store, 450mq dedicati alla vendita di materiale sportivo e lifestyle, fra cui figura perfino un calciobalilla rossonero. Salendo ancora, al piano terzo, sarà possibile invece gustare i menu di Cucina Milanello, l’area food che la società ha creato per i suoi dipendenti ed i tifosi. E chissà che magari un giorno non possiate incrociare a pranzo il vostro idolo… Noi, durante l’inaugurazione, abbiamo approfittato del buffet per sorseggiare un ottimo Ca’ del Bosco mentre osservavamo l’area circostante, con strade e grattacieli in costruzione. Di sera crediamo sarà un bello spettacolo.
A breve, poi, sarà ultimata la piazza antistante l’edificio, 25mila mq completamente pubblici e che ne fanno una delle piazze più grandi della città.
Mondo Milan è aperto tutti i giorni con i seguenti orari e prezzi:
Lun-Mer e Ven-Dom: 10:00 – 19:00
Giovedì: 10:00 – 21:30
15 euro – ingresso intero
Under 7 – ingresso omaggio
12 euro – Under 14
12 euro – Over 65
12 euro – Titolari Cuore Rossonero
30 euro – pacchetto famiglie: 2 adulti + 1 bambino
Convenzioni gruppi:
• Euro 11 – Gruppi composti da minimo 15 persone
• Euro 10 – Gruppi con più di 40 persone
Articolo Sponsorizzato
Gianvito Fanelli

Pugliese, vivo a Milano. Sono un designer e mi occupo principalmente di comunicazione ed eventi. Mi piace la musica.

I come from Puglia, but I live in Milan. I'm a designer and I mainly work in the communication and events fields. I like music.

Potrebbero Interessarti

Ristrutturazione appartamento: 5 consigli pratici per un arredamento di qualità

Alcune dritte per evitare spese inutili ed ottenere il risultato desiderato

Riccio Caprese

Arte, design, e un pizzico di Capri

Il design scandinavo di UMAGE

Si ispirano alla natura, alle sue linee organiche, e all’armonia che si trova nei paesaggi nordici

Ultimi Articoli

MUSIC

Guarda il video di “Proteggimi dal male” di Dodicianni

Quattro anni dopo, Andrea Dodicianni, in arte Dodicianni, pubblica il suo nuovo EP “Lettere dalla lunga notte”.

MUSIC

Il Locus Festival 2021 è Open-eyed music!

Dal 24 luglio e lungo tutto agosto, nel cuore della Puglia

FASHION

TIMBERLAND x EASTPAK

Sostenibilità, resistenza, autenticità

Top