意大利制造 ‘Made in Italy’

Si è aperta ieri a Grottaglie (Taranto) la mostra 意大利制造, ovvero ‘Made in Italy’ scritto in cinese: sotto i riflettori le riproduzioni in ceramica di Giorgio di Palma e gli […]

Si è aperta ieri a Grottaglie (Taranto) la mostra 意大利制造, ovvero ‘Made in Italy’ scritto in cinese: sotto i riflettori le riproduzioni in ceramica di Giorgio di Palma e gli scatti di Dario Miale, a documentare a loro modo la realtà a volte difficile, ma di sicuro singolare e diversa dai nostri canoni visivi, della comunità cinese in Italia.

Nel corso del 2014 gli autori del progetto, che già avevano unito i loro punti di vista per la mostra CACATE di cui vi avevamo parlato qui, hanno visitato le Chinatown di Prato, Pisa, Roma, Milano, Osmannoro (FI) e Grottaglie, per provare a documentare con i loro strumenti, ceramica e fotografia, “una realtà seriale fatta di multipli ossessivi e persone che si assomigliano tra di loro”.

Giorgio durante i viaggi ha acquistato e accumulato oggetti, icone tipiche o semplici e inutili gadgets ‘Made in China’. Tornato a Grottaglie li ha poi riprodotti in ceramica, in pezzi unici o in serie limitate, reinterpretandoli o semplicemente imitandoli.

Dario ha invece documentato i soggetti, ovvero i cinesi in Italia, una comunità spesso chiusa, restia per vari motivi ad aperture culturali. Ha usato la macchina fotografica per raccontare svariati momenti e luoghi: per strada mentre passeggiano, nei parchi mentre giocano, nei supermercati mentre acquistano e nelle grandi fabbriche mentre lavorano.

La mostra, il secondo parto del progetto Sano/sano, è davvero interessante, se siete in zona non perdetevela, magari inizierete a guardare in maniera diversa la comunità cinese, in crescita in Italia, ma che per ovvi motivi riesce poco ad integrarsi. Avete tempo fino al 13 agosto.

意大利制造 (‘Made in Italy’)
Palazzo Simeone, via Vittorio Emanuele 16
Grottaglie (TA)

ORARI:
3 – 13 agosto
18, 30 – 22, 30

madeinitaly

Angelo Superti

Editor in chief e fondatore di Polkadot. Ingegnere, curioso e appassionato, da sempre spettatore dell'eterno duello tra razionalità e creatività, tra idee e limiti di tempo. La Puglia è la sua casa.

Potrebbero Interessarti

The Touch – Il buon design coinvolge tutti i sensi umani

La collaborazione tra Nathan Williams (fondatore della rivista Kinfolk) e Jonas Bjerre Poulsen (dello studio Norm Architects)

Infinity Lab

L’incubatore (in crowdfunding) di progetti audiovisivi di Infinity

The New Mediterranean

Le influenze folcloristiche mediterranee incontrano l’estetica contemporanea

Ultimi Articoli

FASHION

OUTHERE

Tecnologia e ricerca per capi ultra moderni

BOOKS

The Touch – Il buon design coinvolge tutti i sensi umani

La collaborazione tra Nathan Williams (fondatore della rivista Kinfolk) e Jonas Bjerre Poulsen (dello studio Norm Architects)

FASHION

adidas Consortium Workshop Gardening

adidas Consortium Workshop è il luogo dove adidas spinge sul lato creativo e tecnico per andare fuori dagli schemi. Il pack “Gardening Club” ne è un esempio.

Top