CÂO MORTO EM LISBOA

C’è qualcosa di bello nel brutto? È la domanda che si è posto il trio Canemorto prima di iniziare un viaggio di 60 giorni a Lisbona, alla ricerca di una […]

C’è qualcosa di bello nel brutto? È la domanda che si è posto il trio Canemorto prima di iniziare un viaggio di 60 giorni a Lisbona, alla ricerca di una possibile risposta. La loro street art si riflette perfettamente nel nome e tenta di fornire una possibile soluzione al problema: masticata e sputata ai bordi della strada, come un cane privo di vita, per contrastare l’eccessivo bombardamento di immagini perfette della società.

canemortoalisbona1
canemortoalisbona2
canemortoalisbona3
canemortoalisbona4
canemortoalisbona5
canemortoalisbona6
canemortoalisbona7
canemortoalisbona8
canemortoalisbona9
canemortoalisbona10

Volti squarciati, distorsioni, linee incisive che richiamano la ruvidezza della pelle, angoscia sono elementi che costituiscono l’essenza delle loro trenta opere, documentate dal fotografo Tanguy Bombonera, sparse fra pilastri, rooftop e muri di tutta la città portoghese. Un lavoro che è diventato Câo Morto Em Lisboa, una fanzine, edita e rigorosamente autoprodotto dalla joint venture fra C41 Magazine – focalizzato sulla fotografia – e Gorgo Magazine – una delle voci della street art italiana. 70 copie, copertina rigida, 34 pagine, ognuna dotata di un artwork originale e unico. Già disponibile su Medusa Art Shop.

fanzine_1
fanzine_2
fanzine_3
fanzine_4
fanzine_5
fanzine_6
fanzine_7
fanzine_8
fanzine_9
fanzine_10

Gianvito Fanelli

Pugliese, vivo a Milano. Sono un designer e mi occupo principalmente di comunicazione ed eventi. Mi piace la musica.

I come from Puglia, but I live in Milan. I'm a designer and I mainly work in the communication and events fields. I like music.

Potrebbero Interessarti

Il mondo incantato dei vetri di Pierre Rosenberg

Un favoloso destino per una straordinaria collezione, tra Venezia e Parigi

Caleidoscopica, l’arte di Olimpia Zagnoli

Il libro accompagna l’omonima mostra personale dell’artista, curata da Melania Gazzotti, presso i Chiostri di San Pietro a Reggio Emilia

Be a rainbow maker for someone else

Meno di una settimana di tempo e la propria sede a disposizione. Questi i termini della call dedicata ai makers, lanciata da GAS sui social per supportare i talenti.

Ultimi Articoli

BAGS

Osprey presenta Talon Ghost, l’apice dell’outdoor moderno.

Perfetto per l’hiking leggero come per le escursioni più difficili, per la bici e per la città

DESIGN

Il design senza tempo di Childhome

Accessori e complementi per ambienti felici

DESIGN

I giochi di FRANCK & FISCHER

Realizzati in materiali naturali e sicuri, studiati per la sicurezza ed il divertimento di ogni bambino.

Top