NO CURVES – “Exp(l)oration” al Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano

Esplorare il mondo attraverso ritratti e citazioni rintracciati nella storia, nella letteratura e nella cinematografia – un anno di duro lavoro che si tramuterà in un percorso espositivo all’interno del […]

Esplorare il mondo attraverso ritratti e citazioni rintracciati nella storia, nella letteratura e nella cinematografia – un anno di duro lavoro che si tramuterà in un percorso espositivo all’interno del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano. Così NO CURVES, italiano, fra i più famosi esponenti della tape art, intende raccontarci la sua esplorazione umana nella sua personale “Exp(l)oration”, aperta dal 12 febbraio al 15 marzo 2015.
Protagonisti saranno i grandi scienziati, esploratori di terra e spazio (con un trittico dedicato a Neil Armstrong, Michael Collins e Buzz Aldrin) – raccontati e illustrati su 800mq di esposizione, distribuiti fra pannelli, installazioni e perfino un intervento artistico sul sottomarino Toti, ospitato in uno spazio esterno del Museo. Un percorso diviso in quattro aree tematiche – terra, acqua, aria e spazio – che esprime la dinamicità dello spirito umano attraverso un mezzo tremendamente stabile e fermo: il nastro adesivo.

NOCURVES-Ritratto@foto-Karim El Maktafi

Nonostante gran parte del mondo sia stata praticamente esplorata nella sua interezza, l’uomo continua ad esplorare, rivolgendosi alle stelle e proponendosi nuove sfide impossibili. Un modo del tutto umano di andare alla scoperta del proprio “io interiore”, attraverso il raggiungimento e il continuo slittamento dei propri limiti. Con questo pensiero, probabilmente, NO CURVES cercherà di ispirare e stuzzicare i visitatori nella ricerca dei propri limiti, sebbene non “spaziali” magari, e della propria essenza.

01-Felix-Baumgartner_web
02-Amelia-Earhart-dettaglio-web
02-Amelia-Earhart-web
02-Felix-Baumgartner
03-Space-Lies@foto-Karim El Maktafi
Buzz-Aldrin@foto-Karim El Maktafi
Michael Collins@foto-Karim El Maktafi
Neil-Armstrong@foto-Karim El Maktafi
NOCURVES-studiovisit@SimoneSbarbati
NOCURVES-studiovisit1@SimoneSbarbati
NOCURVES-studiovisit2@SimoneSbarbati
NOCURVES-studiovisit3@SimoneSbarbati
Yuri-Gagarin

Gianvito Fanelli

Pugliese, ho vissuto a Milano per dieci anni prima di tornare in Puglia. Sono un designer. Ho una newsletter, colazione.email, e un progetto su Instagram @vita________lenta

Apulian, I lived in Milan for ten years before returning to Puglia. I am a designer. I have a newsletter, breakfast.email, and a project on Instagram @vita________lenta.

Potrebbero Interessarti

AW LAB STYLE ACADEMY POWERED BY ADIDAS ORIGINALS

4 masterclass per mostrare il proprio stile e la propria creatività

#REDENTORE2019

Storia e Suggestioni per la festa più spettacolare dell’Estate: il Redentore di Venezia. Swatch in laguna rinnova il suo legame con la Biennale.

Fuck Normality 2019

Fuck Normality nasce in Salento e da qualche anno ormai ha il suo epicentro al Sudestudio di Guagnano, studio di registrazione immerso fra gli ulivi secolari.

Ultimi Articoli

DESIGN

Arredo da esterno per vivere l’estate a casa con stile

A volte non c’è vacanza più bella di quella a casa propria, soprattutto quando si hanno spazi all’aperto arredati e illuminati con stile e in armonia con l’ambiente.

TECH

Nuovi colori per i Beats Studio Buds

Gli auricolari true wireless perfetti per la bella stagione

FASHION

Views of Mount Kilimanjaro, la nuova collezione di Mini Rodini

L’ispirazione per la primavera/estate è il maestoso monte Kilimanjaro, gli animali che vivono con la montagna come sfondo, e la flora sorprendente che lo circonda.

Top