Le guide viaggio LOST iN

LOST iN ha messo a punto delle ottime guide per menti creative e “open mind”, e che rivelano l’unicità di ogni città trattata. I locals, per lo più creativi, sono […]

DSCF6984-1000

LOST iN ha messo a punto delle ottime guide per menti creative e “open mind”, e che rivelano l’unicità di ogni città trattata. I locals, per lo più creativi, sono intervistati per raccontare i loro consigli sulla città, i loro posti preferiti, e le loro dritte in fatto di musica, arte, design, architettura e moda. Una guida fuori dagli schemi, con servizi fotografici e contributi editoriali che catturano la vera essenza del posto.

Solo negli ultimi 2 anni LOST iN ha pubblicato guide per destinazioni che includono Londra, Parigi, New York, Berlino, Amsterdam, Milano, Barcellona e Vienna, e che troverete online e sugli scaffali dei negozi più esclusivi (Corso Como a Milano, Colette a Parigi, Anthropologie a New York).

Parallelamente alle edizioni cartacee c’è anche l’applicazione, per iOs e Android, con servizi utili come la prenotazione taxi, e gli stessi consigli per farvi tuffare a pieno nella città che vi apprestate a vivere.

par_2-1000

par_3-1000

DSCF7086-1000

DSCF7096-1000

Potrebbero Interessarti

Stay for breakfast

Tutti abbiamo un rituale mattutino, ricco di dettagli e differenze. Il libro edito da Gestalten presenta idee di colazione per un mix di occasioni.

The Touch – Il buon design coinvolge tutti i sensi umani

La collaborazione tra Nathan Williams (fondatore della rivista Kinfolk) e Jonas Bjerre Poulsen (dello studio Norm Architects)

The New Mediterranean

Le influenze folcloristiche mediterranee incontrano l’estetica contemporanea

Ultimi Articoli

FASHION

I teli da mare Tucca non temono il vento

Design e funzionalità per colorare le tue giornate in spiaggia

FASHION

Branta, la capsule collection di Canada Goose

5 capi capi che esplorano l’interazione tra luce, arte e funzionalità

MUSIC

Quadrilogia degli stati d’animo, il nuovo EP di Corteccia

Il nuovo EP del duo lombardo Corteccia arriva a quattro anni dal primo album e ne ridefinisce l’immaginario sonoro e visivo.

Top