La nuova filiale Sparkasse a Bolzano

La banca tra design e innovazione secondo DINN!

Quali sono le nuove tendenze nel mondo della banca? L’abbiamo chiesto a DINN!, studio milanese di design che negli ultimi anni ha riprogettato diverse banche in giro per il mondo.

A rispondere alle nostre domande è Marco De Carli, fondatore e CEO di DINN!, che ci ha raccontato i progetti più recenti legati al banking soffermandosi, in particolare, sul re-design delle filiali Sparkasse, un vero e proprio riferimento per il Trentino Alto Adige.

L'ingresso degli uffici milanesi di DINN!

L’ingresso degli uffici milanesi di DINN!

Accolti nel loro movimentato spazio in zona Navigli a Milano, Marco ci ha raccontato i cambiamenti più importanti introdotti dal progetto, una trasformazione che ha trovato “il giusto equilibrio fra innovazione e il mantenimento di alcuni elementi legati alla dimensione locale molto importante per la banca”.

Quali sono gli aspetti che rendono unico il vostro progetto per Sparkasse?


L’innovazione è molto forte su digitalizzazione, accoglienza, utilizzo dei prodotti, mobilità all’interno della filiale, mentre abbiamo mantenuto più tradizionale l’aspetto relazionale e consulenziale. Abbiamo lavorato per valorizzare al massimo questo aspetto.

Quando entri in una filiale Sparkasse, attraverso un ingresso molto trasparente e luminoso, puoi prenotarti ricevendo un un device tascabile che ti avverte quando è il tuo turno e girare liberamente per la filiale come se fossi in una boutique e scoprire i prodotti più vicini alle tue necessità: ecco perché la chiamiamo bank boutique. Ci sarà sempre un consulente nelle vicinanze pronto a fornirti le informazioni di cui hai bisogno.

Le casse sono state digitalizzate, ma mantengono ancora un cassiere a disposizione del pubblico. La tecnologia è stata ingegnerizzata per integrarsi in questo processo senza essere rigettante per il cliente. La stessa zona è stata costruita su logica modulare, perché stiamo programmando una transizione graduale verso un tipo di automazione più spinta.

Tutta l’esperienza è curata: anche la parte più di “back office” e consulenza è stata progettata per creare un’esperienza gradevole, dagli spazi fino ai “rituali” legati alla firma e stipula di contratti, cercando di renderli più piacevoli.

La nuova filiale Sparkasse a Bolzano

La nuova filiale Sparkasse a Bolzano

La nuova filiale Sparkasse a Bolzano

Un aspetto che ci ha colpiti particolarmente è quello di capsule collection. Ce lo potresti spiegare?


Abbiamo mutuato il concetto di “capsule collection” dalla moda e dal design creando una serie di servizi costruiti non intorno alla classica logica dei prodotti bancari e finanziari, ma mettendo al centro i bisogni dell’utente (hobby, salute, business, casa&famiglia). Ogni capsule ti offre diverse soluzioni combinate che puoi scoprire in filiale con strumenti fisici e digitali.

Come siete arrivati a questo risultato?


Il processo è durato più o meno un anno
: prima abbiamo analizzato Sparkasse, ridefinendone i valori insieme al management attraverso la metodologia del design thinking, con workshop e interviste. Poi abbiamo cercato di trasferire qusti valori all’interno delle filiali e abbiamo costruito delle linee guida per la comunicazione e per gli altri luoghi digitali (sito, app) in cui la banca interagisce coi clienti.

È stato uno dei progetti più completi che abbiamo seguito come DINN! in quanto ci siamo occupati della progettazione dell’esperienza cliente e dello sviluppo creativo del progetto, quindi, con le altre due società di DINN!, la formazione e organizzazione del personale, grazie a CAVE, e lo sviluppo ingegneristico fino all’apertura della filiale con Built. Ogni aspetto di Sparkasse, compreso l’interior design, è stato curato da noi.

Come dicevo, durante il processo di progettazione abbiamo coinvolto attivamente manager e dipendenti della banca. È stato quindi un processo “dal basso”, in cui abbiamo svolto diverse attività di esplorazione, come retail safari (visita di altre banche per analizzarne il funzionamento), e poi di prototipazione, creando il prototipo di una filiale con tanto di arredi in un magazzino Sparkasse dove abbiamo testato il funzionamento della nuova cassa e di altri arredi.

Il risultato è appunto una filiale boutique, nella quale ti trovi a tuo agio, un ambiente allestito con materiali premium, come granito, acciaio e legno. La scelta dei materiali e delle finiture ha richiesto tantissimo tempo e test!

I materiali e le finiture di pregio scelte per il progetto

Una sala riunioni

Come vedete il futuro del banking?


Per noi uno dei temi futuri non è certamente il digitale, perché ormai è da dare per scontato. Piuttosto, diventerà centrale quello della disintermediazione, se pensi che già oggi PayPal è considerabile la più grande banca al mondo. Per esempio, in futuro Amazon o Google potrebbero offrire servizi bancari. Per questo le banche si stanno attrezzando per diventare a loro volta fornitori di servizi.

Dopo aver investito tanto per avere una filiale dietro l’angolo, le banche si stanno chiedendo il futuro di questi spazi che costa tantissimo dismettere. Sparkasse o Crédit Agricole, un altro dei nostri cliente, l’hanno capito investendo in progetti focalizzati proprio su questo aspetto.

Con i City Branch, Crédit Agricole ha creato spazi in centro città caratterizzati da un’inedita cura per l’interior design e per la ricerca di location che si distinguono per l’identità architettonica. Identità che ci poneva dei vincoli che abbiamo deciso di trasformare in opportunità, andando a valorizzare le particolarità che ogni location ci offre. Nei City Branch di Crédit Agricole, inoltre, la tecnologia gioca un ruolo primario, mostrando l’attitudine innovatrice della banca.

Il concept City Branch per Crédit Agricole

Il concept City Branch per Crédit Agricole

Il concept City Branch per Crédit Agricolea

Il concept City Branch per Crédit Agricolea

Un altro progetto molto particolare è quello per Bank of Georgia, una vera e propria “fashion bank” nella quale puoi acquistare prodotti e servizi legati al mondo lifestyle – come pacchetti viaggio esclusivi – e fashion.

SOLO, il concept fashion per Bank of Georgia

SOLO, il concept fashion per Bank of Georgia

SOLO, il concept fashion per Bank of Georgia SOLO, il concept fashion per Bank of Georgia

Gianvito Fanelli

Pugliese, vivo a Milano. Sono un designer e mi occupo principalmente di comunicazione ed eventi. Mi piace la musica.

I come from Puglia, but I live in Milan. I'm a designer and I mainly work in the communication and events fields. I like music.

Potrebbero Interessarti

Verpan Series 430

Un classico in veste moderna

ATPCAL

Quando il design è responsabile

The New Mediterranean

Le influenze folcloristiche mediterranee incontrano l’estetica contemporanea

Ultimi Articoli

FASHION

adidas Consortium Workshop Gardening

adidas Consortium Workshop è il luogo dove adidas spinge sul lato creativo e tecnico per andare fuori dagli schemi. Il pack “Gardening Club” ne è un esempio.

SNEAKERS

adidas Ultraboost 19 : nuove colorazioni

In concomitanza con la campagna globale “Feel The Boost”, a celebrare la scarpa progettata per una nuova era del running e del fitness.

FASHION

Double Clutch x Will Bryant

Linea diretta Verona – Austin, Texas

Top