Internoitaliano

Internoitaliano è un nuovo sistema di produzione e vendita di oggetti d’arredo, nato dall’idea di Giulio Iacchetti, con l’obiettivo di portare il design d’autore e la qualità della lavorazione artigianale […]

Internoitaliano è un nuovo sistema di produzione e vendita di oggetti d’arredo, nato dall’idea di Giulio Iacchetti, con l’obiettivo di portare il design d’autore e la qualità della lavorazione artigianale italiana sul mercato globale grazie alla distribuzione per mezzo della rete internet.

Internoitaliano è un sistema nutrito da una rete di laboratori artigiani e aziende manifatturiere capaci di creare manufatti di altissima qualità più un sistema di circolazione globale e immediato quale la rete internet. Tutto questo fa si che si concretizzi l’idea di una vera e propria fabbrica diffusa.

Gli oggetti di Internoitaliano sono “oggetti felici” ossia progettati e realizzati con passione e liberi dai vincoli della produzione di massa. Possono così arrivare sul mercato, grazie a un sistema di circolazione immediato come internet, a un giusto prezzo, pur nel rispetto del valore del lavoro di ciascuno e dell’alta qualità dei materiali.

Ogni oggetto è in sé autonomo e versatile e può diventare parte di uno scenario complessivo che si potrà comporre in modo graduale nel tempo investendo i principali ambienti della casa.

I nomi scelti per gli oggetti di Internoitaliano sono un omaggio a cittadine e paesi appartenenti a un’Italia minore, mai celebrata, ma altrettanto reale e rappresentativa di una soffusa e autentica identità nazionale.

La parte di identità visiva è stata curata magistralmente da Leonardo Sonnoli giocando con l’idea di italianità a partire dalla grafica del sito in cui gli oggetti galleggiano in uno spazio assoluto descritto da assi cartesiani, accompagnati da simboli dell’italianità come le carte da briscola, i centrini della nonna, i cartelli delle carrozze dei treni, e così via.


Foto: Max Rommel

Silvio Girolamo

La follia è solo una acutezza dei sensi. Pensandola così si possono fare solo grandi cose. Istintivo e razionale insieme porto avanti le mie passioni. Sono un art director, un grafico, un designer, un editor, una esplosione di pensieri che come unico effetto indesiderato ha la dipendenza dal Moment Act.

Potrebbero Interessarti

La Beetle collection di Gubi

La collezione del brand danese, in produzione dal 2013, in breve tempo è diventata un must tra gli architetti d’interni e gli amanti del design.

Color Flow: i mobili che cambiano colore

Arredamenti futuristici che cambiano colore in base alla posizione e al movimento di chi osserva, grazie all’uso di una tecnologia olografica

La collezione 2017 di Dedar

Non manca neanche per la collezione 2017 l’esplorazione di Dedar negli ambiti di espressione grafica e arte tessile, e dei loro punti d’unione e forza espressiva nelle realizzazioni su telai […]

Ultimi Articoli

ARTS

Citazioni pratiche – Fornasetti a Palazzo Altemps

In scena le incursioni artistiche di Piero e Barnaba Fornasetti tra i cortili e le sale del Museo di Palazzo Altemps

ADVERTISING

Ikea ha fatto l’ennesima pubblicità geniale

Grazie non solo alla suo effetto sorpresa, ma alla carica emozionale che porta con sé

BAGS

Eastpak presenta i nuovi prodotti per il prossimo Autunno

Novità e collaborazioni presentate al Pitti Uomo 18.

Top