Bootleg

“Bootleg è il simbolico punto di fusione tra book e web blog, tra scrittura rapida e revisionata (perché frutto dell’esperienza dell’autore) e scrittura convenzionale (perché il saggio è un tassello […]

copertinabootleg

“Bootleg è il simbolico punto di fusione tra book e web blog, tra scrittura rapida e revisionata (perché frutto dell’esperienza dell’autore) e scrittura convenzionale (perché il saggio è un tassello di un progetto più ampio).
Bootleg è un esperimento di comunicazione e di creazione di contenuti che unisce caratteristiche opposte delle due diverse dimensioni, è la nostra macchina da scrivere e il nostro torchio tipografico.”

Bootleg è un nuovo esperimento editoriale nato dalla mente di Cristian Confalonieri e Paolo Peraro. La parola “bootleg” è di derivazione musicale e, come molti sapranno, è sempre stata utilizzata per indicare delle registrazioni illegali di concerti e festival, distribuite illegalmente e spesso ambitissime dai collezionisti. In questo caso, la parola mantiene parte della sua essenza, ma il “contrabbando” è di sapere. Bootleg è una rivista composta da 50 saggi, quella che chiameremmo conoscenza verticale, perché altamente specializzata e dalla densità contenutistica elevata, e che si distacca dal modello orizzontale, quello delle reti e degli ipertesti (ma anche della fruizione più veloce e distratta). L’obiettivo è quello di cercare un ibrido, fornendo conoscenze approfondite, con stimoli multimediali disparati. Proponendo testi scritti da persone che di conoscenza verticale sugli argomenti proposti ne hanno da vendere.

I numeri verranno pubblicati di volta in volta sul sito del magazine, e poi rimossi. Ne potrete scaricare solo uno alla volta (da qui la rarità e il richiamo ovvio al bootleg).
Alla fine dell’operazione, verrà pubblicato un libro che raccoglierà i 50 saggi.

I primi cinque saggi sono online, la conoscenza è assicurata.

Gianvito Fanelli

Pugliese, vivo a Milano. Sono un designer e mi occupo principalmente di comunicazione ed eventi. Mi piace la musica.

I come from Puglia, but I live in Milan. I'm a designer and I mainly work in the communication and events fields. I like music.

Potrebbero Interessarti

the eyes can see what the mouth can not say
: in anteprima, dal 3 ottobre, al SI Fest

Asia Argento, Lydia Lunch, Michael Gira, Teho Teardo, Carla R. Bozulich sono solo alcuni dei volti fotografati da Jacopo Benassi nel numero 02 del magazine the eyes can see what […]

Ami la lettura? Bookslover!

Toglietevi i brutti ricordi di scuola quando dovevate leggere libri noiosissimi. E’ l’ora di concedersi un bel libro scelto da sè o consigliato da un vostro profondo conoscitore, magari da […]

KENZINE: Kenzo&Toilet Paper New Joint

Dopo un’esplosiva capsule collection che ha segnato il successo della prima collaborazione tra il duo stilistico Carol Lim & Humberto Leon –Kenzo– e i due geni visionari di Toilet Paper […]

Ultimi Articoli

EVENTS

SPARKS, un festival “spaziale” in Puglia

Il festival pugliese compie 5 anni e si appresta a celebrare la creatività in tutte le sue forme dal 20 al 22 luglio a Putignano, a pochi chilometri da Bari.

DESIGN

Cacti Planters, i vasi per cactus ispirati a Frida Kahlo

Progettati da Anki Gneib per il brand svedese Nola, i Cacti Planters sono dei vasi per cactus che richiamano le forme e le proporzioni delle belle e pungenti piante tropicali.

FASHION

adidas Originals Futurepacer

Ispirate alle adidas Micropacer del 1984, le nuove adidas Originals Futurepacer spalancano le porte del futuro, grazie ad un design all’avanguardia che unisce mesh elasticizzato e strati di pelle di canguro.

Top