Rafael Rozendaal from net culture.

Rafael Rozendaal è sicuramente uno dei personaggi più controversi del web 2.0; in molti potrebbero criticare aspramente i suoi lavori e catalogarli come semplici frutti di una mente infantile in […]

Rafael Rozendaal from net culture.

Rafael Rozendaal è sicuramente uno dei personaggi più controversi del web 2.0; in molti potrebbero criticare aspramente i suoi lavori e catalogarli come semplici frutti di una mente infantile in grado di saper utilizzare Flash e qualche altro programmino. Forse queste voci hanno ragione o forse sono in pochi a captarne davvero la linfa, un’essenza rappresentata da una miscela esplosiva tra digital art a pop culture.

Le sue opere partono da componenti interattive (suoni o immagini innescate dai movimenti del mouse) fino ad altre più sperimentali prive dell’interazione con l’utente (come ad esempio le gif animate).

Rafael ha una chiara idea del web, considerandolo un posto infinito in cui l’unica cosa finita è rappresentata dai domini. Un tale concetto è applicato alla perfezione dall’artista che rende le sue opere completamente “free” ma allo stesso tempo mette in vendita i loro domini per garantirne l’esclusività. Un genio. newrafael.com

One thought on “Rafael Rozendaal from net culture.”

Comments are closed.

Potrebbero Interessarti

Swatch omaggia l’arte con una collaborazione con il Centre Pompidou

Sei capolavori rielaborati sotto forma di splendidi orologi

New York by New York

Il libro della casa editrice Assouline è un tributo alla cultura newyorkese, attraverso gli occhi esperti e le immagini iconiche dei principali fotografi degli ultimi anni

Q-ART code di Moaconcept

Un inedito progetto NFT per supportare gli artisti emergenti

Ultimi Articoli

TECH

Nuovi colori per i Beats Studio Buds

Gli auricolari true wireless perfetti per la bella stagione

FASHION

Views of Mount Kilimanjaro, la nuova collezione di Mini Rodini

L’ispirazione per la primavera/estate è il maestoso monte Kilimanjaro, gli animali che vivono con la montagna come sfondo, e la flora sorprendente che lo circonda.

FASHION

Le sneakers sostenibili Victoria

Tessuti ecologici e una palette di colori pastello per la primavera/estate

Top