Colors of Movements, solo per geek vanitosi.

Pettinarsi per ore, cambiarsi più volte d’abito, cercare l’abbinamento migliore tra scarpe e maglietta sono scene ben presenti nell’immaginario collettivo di ognuno di noi. Sicuramente negherete d’esser stati il protagonista […]

Pettinarsi per ore, cambiarsi più volte d’abito, cercare l’abbinamento migliore tra scarpe e maglietta sono scene ben presenti nell’immaginario collettivo di ognuno di noi. Sicuramente negherete d’esser stati il protagonista di queste problematiche vicende scaricando la colpa su qualche vostro amico, su vostra sorella oppure sulla vostra ragazza. Fatelo pure, tanto ne siamo più o meno coinvolti tutti.
Come avete potuto ben capire è la vanità l’elemento chiave di questa nuova puntata, centrata in pieno da “Colors of Movement” il lavoro made in Fabrica di Paulo Barcelos commissionato da Benetton per la sua “creative window”.
Lanciata in esclusiva negli store di Milano, Barcellona, Monaco e San Paolo, l’installazione è concepita per consentire ai passanti di vedere la loro immagine frantumata in strati al fine di enfatizzarne i movimenti.
Se però sfortunatamente questo bellissimo progetto non dovesse passare per le vostre città, sarà comunque possibile consolarsi con una versione online.

Potrebbero Interessarti

Adidas NOW IS HER TIME

La campagna di Pharrell Williams per adidas Originals NOW IS HER TIME nasce per dare spazio alle voci più forti e attive nella causa dell’empowerment femminile.

NIKE AIR MAX 270 REACT: L’ESCLUSIVA COLLABORAZIONE CON TOILETPAPER

Un’esclusiva attivazione nella città di Milano per le nuove e coloratissime sneakers Nike

ABSOLUT Creative Competition

Se hai sempre sognato di vedere una tua creazione su un billboard di Piccadilly Circus o Time Square, questo è il contest giusto per te.

Ultimi Articoli

FASHION

Lässig, casual e sostenibile

Stile e praticità nelle borse/zaini per le mamme

FASHION

Il Christmas pack di AW LAB

…e arriva anche la Canzone di Natale interpretata da Jasley

FASHION

Bottega Burro Studio

Un nuovo pop-up a Milano

Top