Biro pen drawings on envelopes.

Il rapporto tra le persone e la posta è un qualcosa del tutto personale, figlio della propria esperienza ma anche degli anni in cui si vive. Gli studenti non vanno […]

Il rapporto tra le persone e la posta è un qualcosa del tutto personale, figlio della propria esperienza ma anche degli anni in cui si vive. Gli studenti non vanno oltre le chat dei vari social per comunicare e considerando ogni elemento materiale “old”. Qualche genitore ha da poco cominciato ad inviare mail per rimanere al passo coi tempi ma, allo stesso tempo, mantiene il cordone col passato attraverso le bollette che riceve mensilmente.
Gli unici che hanno davvero utilizzato la posta, che l’hanno vissuta, sono i nostri cari nonni. Non solo quindi spese, ma anche lettere d’amore, saluti ai cari e qualsiasi cosa valesse la pena d’essere condivisa.
In tutta questa spicciola analisi di scenario c’è poi un illustratore che armato di Bic, ha deciso di far rivivere vecchie buste impolverate scegliendole come tela dei suoi ritratti. Davvero complimenti Mark Powell

One thought on “Biro pen drawings on envelopes.”

Comments are closed.

Potrebbero Interessarti

Q-ART code di Moaconcept

Un inedito progetto NFT per supportare gli artisti emergenti

Il mondo incantato dei vetri di Pierre Rosenberg

Un favoloso destino per una straordinaria collezione, tra Venezia e Parigi

Caleidoscopica, l’arte di Olimpia Zagnoli

Il libro accompagna l’omonima mostra personale dell’artista, curata da Melania Gazzotti, presso i Chiostri di San Pietro a Reggio Emilia

Ultimi Articoli

FASHION

Lässig, casual e sostenibile

Stile e praticità nelle borse/zaini per le mamme

FASHION

Il Christmas pack di AW LAB

…e arriva anche la Canzone di Natale interpretata da Jasley

FASHION

Bottega Burro Studio

Un nuovo pop-up a Milano

Top