Michael Johansson’s Real Life Tetris

Chi non ha mai giocato, almeno una volta nella vita, al mitico Tetris? Un gioco ormai entrato nell’immaginario collettivo per la sua unicità nel panorama dei puzzle game e per […]

Chi non ha mai giocato, almeno una volta nella vita, al mitico Tetris? Un gioco ormai entrato nell’immaginario collettivo per la sua unicità nel panorama dei puzzle game e per la sua capacità di tenere tutti incollati allo schermo.

Ma se Tetris fosse riproposto nella nostra realtà fisica? Beh, qualcuno ci ha pensato: Micheal Johansson è un artista svedese che si è cimentato in questa attività, utilizzando tavoli da ping pong, scatoli, scaffali, tastiere e computer, lavatrici, tv ed anche automobili, creando dei blocchi compatti e coloratissimi del tutto analoghi a quelli del celebre videogioco. Una situazione non molto dissimile da chi, assolutamente drogato di Tetris, quello a 8bit, probabilmente si sarà ritrovato ad ordinare camera come se fosse una partita di Tetris.




Johansonn ha un’attitudine particolare nel ricercare vecchi oggetti, collezionarli e riconvertirli in sculture. L’evoluzione successiva è proprio questa, e può dare risultati imprevedibili, grandi come un tavolo o come una casa. “Raggruppo oggetti usati perché hanno avuto una vita prima che io li trovassi. Combinandoli creo quasi una falsa storia che non è mai avvenuta.”




Per saperne di più, e conoscere la collaborazione col danese Sigurd Larsen, date un’occhiata al video che vi proponiamo.

Gianvito Fanelli

Pugliese, vivo a Milano. Sono un designer e mi occupo principalmente di comunicazione ed eventi. Mi piace la musica.

I come from Puglia, but I live in Milan. I'm a designer and I mainly work in the communication and events fields. I like music.

Potrebbero Interessarti

Q-ART code di Moaconcept

Un inedito progetto NFT per supportare gli artisti emergenti

Il mondo incantato dei vetri di Pierre Rosenberg

Un favoloso destino per una straordinaria collezione, tra Venezia e Parigi

Caleidoscopica, l’arte di Olimpia Zagnoli

Il libro accompagna l’omonima mostra personale dell’artista, curata da Melania Gazzotti, presso i Chiostri di San Pietro a Reggio Emilia

Ultimi Articoli

KIDS

Hejlenki, l’abbigliamento “neutral” e di qualità

Colori neutri, linee morbide, ed un occhio alla sostenibilità

DESIGN

I gonfiabili di Petites Pommes

Per chi non subisce il fascino di accessori logati ed enormi fenicotteri, un prodotto sobrio e senza tempo

DESIGN

Gli allegri accessori Done By Deer

La modernità del design scandinavo applicata al mondo dei più piccoli

Top