Canvas by YOY

Canvas, il nuovo progetto del duo giapponese YOY, si prende gioco del nostro senso di stabilità, equilibrio e sicurezza. Tre soggetti dipinti su tre tele di formato diverso: una sedia, […]

Canvas, il nuovo progetto del duo giapponese YOY, si prende gioco del nostro senso di stabilità, equilibrio e sicurezza. Tre soggetti dipinti su tre tele di formato diverso: una sedia, una poltrona e un divano a due posti, tutti privi di una profondità reale. Un idea semplice, quella della sedia-quadro, con un finale a sorpresa. La performance parla chiaro. Ci si siede comodamente. Guardare per credere!

yoy_canvas_09

yoy-studio-canvas-0

yoy-studio-canvas-1

yoy-studio-canvas-2

yoy-studio-canvas-4

yoy-studio-canvas-6

yoy-studio-canvas-7

yoy-studio-canvas-8

yoy-studio-canvas-9

Silvio Girolamo

Sono un designer a capo di uno studio multidisciplinare omonimo. Amo comunicare e mi auspico che lo facciano anche gli spazi che viviamo o gli oggetti che utilizziamo. Promuovo un design empatico, funzionale e che utilizzi un linguaggio sorprendente. Leggo riviste, scrollo Instagram e Pinterest e sviluppo sempre un mio pensiero critico sulle cose.

Potrebbero Interessarti

WOOD-SKIN Fold Panels

L’azienda italiana Wood-Skin lancia una nuova collezione di rivestimenti per parete in legno che giocano con luci e ombre.

LASVIT presenta Monsters

Una nuova collezione sviluppata tra gli altri da designer del calibro di Alessandro Mendini, Daniel Libeskind, Fabio Novembre e Maarten Baas.

Color Flow: i mobili che cambiano colore

Arredamenti futuristici che cambiano colore in base alla posizione e al movimento di chi osserva, grazie all’uso di una tecnologia olografica

Ultimi Articoli

DESIGN

I palloni da basket artistici di Comrade Berlin

Quando lo spirito del gioco si mixa con l’eleganza dell’espressione artistica

DESIGN

La Fabbrica delle Storie

L’innovativo raccontastorie senza schermi che stimola la creatività e l’immaginazione dei bambini

ARCHITECTURE

Carta da parati degli anni 70: dal vintage alla modernità

Scopri la magia del brand Carta da parati degli anni 70, nato per caso ma diventato un’icona di stile retrò rivisitato.

Top