Erol Alkan: l’underground è di casa a Le Cannibale

Altro giro, altro grande nome della scena underground elettronica: stiamo parlando di Erol Alkan, vent’anni di carriera, forse oggi al suo apice, che arriverà sabato 1 marzo al Tunnel di […]

Altro giro, altro grande nome della scena underground elettronica: stiamo parlando di Erol Alkan, vent’anni di carriera, forse oggi al suo apice, che arriverà sabato 1 marzo al Tunnel di Milano.

erol_alkan06_website_image_gallery_wuxga

Pionere del mash-up, Alkan è una di quelle personalità che hanno aiutato la figura del dj ad affermarsi sempre più come performer, musicista, artista. Dal 1993, quando ha cominciato a solcare le console dei club londinesi, l’eclettico artista inglese ha portato a casa diversi premi, risultando DJ of the Year per Mixmag per ben tre anni. L’esplosione col suo party Bugged Out, che lo ha proiettato nella scena come remixer di alcuni grandi gruppi inglesi – Metronomy, Franz Ferdinand, Klaxons, Hot Chip – e che lo ha portato a produrre “Cross” dei Justice, uno dei più travolgenti successi elettronici degli ultimi dieci anni. Nel 2009 poi la collaborazione con Boys Noize, suggello del suo successo, e nel 2013 il primo EP – Illumination – accompagnato dal video A Hold on Love.

Tanta roba. Accompagnata dalla solita energia di UABOS, resident di lusso della serata, CADMO (Laserblast) e WESTBAHNOF vs DEKID (Tesla).

Per info e liste, info@lecannibale.com o fb.com/lecannibale.

Gianvito Fanelli

Pugliese, vivo a Milano. Sono un designer e mi occupo principalmente di comunicazione ed eventi. Mi piace la musica.

I come from Puglia, but I live in Milan. I'm a designer and I mainly work in the communication and events fields. I like music.

One thought on “Erol Alkan: l’underground è di casa a Le Cannibale”

Comments are closed.

Potrebbero Interessarti

AW LAB STYLE ACADEMY POWERED BY ADIDAS ORIGINALS

4 masterclass per mostrare il proprio stile e la propria creatività

#REDENTORE2019

Storia e Suggestioni per la festa più spettacolare dell’Estate: il Redentore di Venezia. Swatch in laguna rinnova il suo legame con la Biennale.

Fuck Normality 2019

Fuck Normality nasce in Salento e da qualche anno ormai ha il suo epicentro al Sudestudio di Guagnano, studio di registrazione immerso fra gli ulivi secolari.

Ultimi Articoli

BAGS

Osprey presenta Talon Ghost, l’apice dell’outdoor moderno.

Perfetto per l’hiking leggero come per le escursioni più difficili, per la bici e per la città

ARTS

Il mondo incantato dei vetri di Pierre Rosenberg

Un favoloso destino per una straordinaria collezione, tra Venezia e Parigi

DESIGN

Il design senza tempo di Childhome

Accessori e complementi per ambienti felici

Top