Dom Pérignon P2

La visione creativa di Dom Pérignon si fonda sulla sua assoluta consacrazione al Vintage, lo champagne frutto di uve raccolte esclusivamente nella stessa annata e che anno dopo anno si […]

DP-P2_EnergyAtItsPeak_HD

La visione creativa di Dom Pérignon si fonda sulla sua assoluta consacrazione al Vintage, lo champagne frutto di uve raccolte esclusivamente nella stessa annata e che anno dopo anno si trasforma, in modo graduale, in un’incessante ricerca della propria identità. Nella profondità delle cantine, nel corso del lungo cammino di maturazione sui lieviti, pur rimanendo fedele alle promesse originali, il vino assume un decisivo dinamismo, compiendo una metamorfosi che ne esalta i pregi e ne definisce una distintiva singolarità.

Sono questi i momenti definiti come le “Plénitude”, stadi in cui lo champagne raggiunge livelli di massima espressione. La Première Plénitude si realizza dopo almeno sette anni di maturazione sui lieviti, a seconda dell’annata. Il vino racchiude quindi l’equilibrio perfetto di Dom Pérignon, la sua migliore promessa. Questo è Dom Pérignon Vintage, la Plénitude dell’Armonia. La Deuxième Plénitude si ottiene dopo almeno 12 anni di maturazione sui lieviti. In questa fase, Dom Pérignon esprime la sua grandiosa intensità, manifestando le proprie potenzialità di ulteriore sviluppo. Questo è Dom Pérignon Plénitude 2, l’età dell’Energia. La Troisième plénitude si ottiene dopo almeno 20 anni di maturazione sui lieviti. Lo champagne incarna ora una dimensione completamente diversa, assumendo un’essenza ignota. Si tratta della Plénitude della Complessità. Dopo tre metamorfosi, l’unicità di Dom Pérignon è quasi completamente conquistata e svelata. Il cosidetto “Power of Creation” si afferma con una delicata perfezione, attraverso l’evolversi dell’affascinante maturazione delle annate.

DP-P2_BEAUTYSHOT_HD

Sedici anni fa, lo champagne fu creato con l’intento di dar vita, un giorno, alla sua Deuxième Plénitude, una differenziazione sorprendente. Oggi Dom Pérignon, nella sua Deuxième Plénitude, scandisce il ritmo del tempo con eccezionale allure. Dom Pérignon Plénitude 2 ha un’estetica dark, minimalista e potente. La bottiglia tono-su-tono e il coffret in alluminio spazzolato, con effetto satinato, sembrano quasi voler trattenere per un momento l’energia dello champagne. La sua degustazione rappresenta un’esperienza memorabile, ricca di sensazioni penetranti ed intense, di emozioni vivide e fresche.

Per condividere questa intensa e vibrante esperienza, Dom Pérignon ha invitato 4 famosi Instagramers, Hiroaki Fukuda, Michael O’Neal, Jared Chambers e Jason Peterson, abili nel catturare momenti unici, chiedendo loro di tradurre questo picco di energia. Questi i tag, #DomPerignon #DomPerignonP2, seguiteli anche su Instagram.

One thought on “Dom Pérignon P2”

Comments are closed.

Potrebbero Interessarti

Due proposte da sogno per una vacanza in Puglia

Modernità e tradizione in due strutture esclusive

Oro, Argento e Virgola

Con Virginia ci conosciamo da un bel po’ ed è brava. Niente da fare, ci sa fare. Il suo tratto è la sua firma: semplice, decisa, tenue, rassicurante.     Semplicità […]

Francesca Bellavita Shoes: Pink And Playful

«Think pink!», gridava l’eccentrica Miss Prescott in Cenerentola a Parigi, oracolo dello stile fedelmente (in)seguito e venerato dalle sue assistenti: pink for bags, pink for shoes, pink toothpaste too! Oggi […]

Ultimi Articoli

DESIGN

Riccio Caprese

Arte, design, e un pizzico di Capri

DESIGN

Il design scandinavo di UMAGE

Si ispirano alla natura, alle sue linee organiche, e all’armonia che si trova nei paesaggi nordici

DESIGN

Arredamento casa. I trend del 2021

Alcune idee per dare un tocco originale agli ambienti

Top