Tapis Magique

Sabato 23 agosto si è aperta la XVIII a edizione del Festival Internazionale di Andria Castel dei Mondi. Una delle rappresentazioni da non perdere (avete tempo fino a domenica 31 […]

TAPIS MAGIQUES 02

Sabato 23 agosto si è aperta la XVIII a edizione del Festival Internazionale di Andria Castel dei Mondi. Una delle rappresentazioni da non perdere (avete tempo fino a domenica 31 agosto) è Tapis Magiques-L’Origine du Monde, l’incredibile installazione luminosa dell’artista Miguel Chevalier, uno dei pionieri dell’arte digitale a livello planetario.

Arriva per la prima volta in Italia, dopo aver lasciato a bocca aperta gli spettatori di Caracas, di Albertville o Barcellona, e lo stesso per i visitatori della moschea di Casablanca o della biennale Kwangiu in Corea. Chevalier crea un “corto circuito” tra luoghi storici (e Castel del Monte, sito Unesco e patrimonio dell’Umanità dal 1996, si presta benissimo) e avveniristiche creazioni visive, grazie ai coloratissimi tappeti di luce che si muovono e trasformano interagendo con lo spettatore.

Quando gli spettatori si spostano, sotto i loro piedi si creano perturbazioni nella traiettoria di questi intrecci. Le curve colorate, sinuose e ondeggianti richiamano i cangianti arazzi medievali. Questi arabeschi creano esperienze visive inedite che non possono non ricordare gli universi psichedelici dei paradisi artificiali degli anni 70. Questo mondo di colori e forme in movimento, come il gioco di un caleidoscopio gigante, ci invita a compiere un viaggio immaginario e poetico. Questa creazione ci immerge nel magico universo delle feste medievali e dei Racconti delle mille e una notte.

ph. Alessandro Del Gaudio | Angela Scamarcio | Raffaella Losito

Angelo Superti

Editor in chief e fondatore di Polkadot. Ingegnere, curioso e appassionato, da sempre spettatore dell'eterno duello tra razionalità e creatività, tra idee e limiti di tempo. La Puglia è la sua casa.

One thought on “Tapis Magique”

Comments are closed.

Potrebbero Interessarti

Il mondo incantato dei vetri di Pierre Rosenberg

Un favoloso destino per una straordinaria collezione, tra Venezia e Parigi

Caleidoscopica, l’arte di Olimpia Zagnoli

Il libro accompagna l’omonima mostra personale dell’artista, curata da Melania Gazzotti, presso i Chiostri di San Pietro a Reggio Emilia

Be a rainbow maker for someone else

Meno di una settimana di tempo e la propria sede a disposizione. Questi i termini della call dedicata ai makers, lanciata da GAS sui social per supportare i talenti.

Ultimi Articoli

MUSIC

Guarda il video di “Proteggimi dal male” di Dodicianni

Quattro anni dopo, Andrea Dodicianni, in arte Dodicianni, pubblica il suo nuovo EP “Lettere dalla lunga notte”.

MUSIC

Il Locus Festival 2021 è Open-eyed music!

Dal 24 luglio e lungo tutto agosto, nel cuore della Puglia

DESIGN

WOOD-SKIN Fold Panels

L’azienda italiana Wood-Skin lancia una nuova collezione di rivestimenti per parete in legno che giocano con luci e ombre.

Top